Ora solare: gli effetti sulla salute e tutti i rimedi naturali

Il cambio dell’ ora solare comporta degli effetti sulla salute, ma possiamo trovare una soluzione con dei rimedi utili

chiudi

Caricamento Player...

Sonnolenza, difficoltà di risveglio, diminuzione delle energie e dell’efficienza fisica, alterazioni dell’umore e difficoltà a concentrarsi durante il giorno sono alcuni possibili effetti collaterali del ritorno all’ ora solare che ci aspetta questo weekend.

Nella notte tra sabato e domenica, precisamente alle 3.00, occorre far tornare indietro le lancette di un’ora. Questo significa che per chi non apprezza troppo il suono della sveglia, l’idea di dormire un’ora in più è sicuramente piacevole, ma va detto che questa operazione di buono per la salute ha ben poco.

I principali effetti del cambio dell’ora solare sulla salute

Con il cambio dell’ora solare, sia che si tratti di quella legale sia che si ritorni a quella solare, si altera il ritmo circadiano, quello interno dell’orologio biologico.

Il nostro organismo avrà bisogno di un pochino di tempo per adattarsi al cambiamento delle ore e del ritmo veglia-sonno e non solo.

Una sorta di alterazione dell’equilibrio naturale di sonno e riposo, del ritmo sonno-veglia: l’effetto è quello tipico del Jet Lag, per molte persone.

  • innanzitutto è bene portare avanti un’alimentazione corretta, privilegiando soprattutto frutta e verdura, che sono dei cibi dalle considerevoli proprietà antiossidanti e disintossicanti;
  • si può provare anche con delle tisane, per favorire il sonno e per aiutare l’organismo a mettersi più facilmente nella fase del riposo. Ci sono delle soluzioni tratte dalla natura molto valide in questo senso, come, ad esempio, il tarassaco, l’ortica, la bardana. Potrebbe andare bene anche bere una tazza di latte caldo, prima di andare a dormire;
  • è importante prepararsi al cambio dell’ora solare, magari cercando di risincronizzare subito il proprio ritmo. Nei giorni precedenti si potrebbe andare a letto prima, per poi alzarsi un po’ più presto. Si tratta di una strategia che può evitare il cambiamento improvviso;
  • è sempre meglio abituarsi con gradualità e scaricare le proprie tensioni all’aria aperta. L’attività fisica, infatti, può essere molto d’aiuto in questo periodo, dal momento che aiuta a produrre serotonina e consente di abbassare lo stress;
  • in caso di insonnia, può essere utile fare ricorso a degli integratori naturali, come la melatonina, che deve essere assunta solo per un periodo di tempo limitato e sotto stretto controllo medico;
  • se si riscontrano difficoltà nella concentrazione, potrebbe essere utile l’uso degli oli essenziali. E’ importante utilizzare quelli di menta, di mandarino, di rosmarino o di limone. Se ne possono mettere poche gocce sui polsi, in modo da sentirsi più svegli.