Ogni quanto spazzolare il pelo del gatto

Scopriamo ogni quanto è necessario spazzolare il pelo del proprio gatto

chiudi

Caricamento Player...

A differenza del cane, il gatto non richiede particolari cure in tema di toelettatura in quanto è piuttosto pulito e indipendente nella sua cura personale. Tuttavia, specie i gatti dal pelo molto lungo come i persiani, devono essere sporadicamente spazzolati per eliminare che il pelo morto in eccesso, venga sparso per tutta casa o piuttosto che venga ingoiato dal nostro felino, che potrebbe così originare delle palle di pelo tanto pericolose quanto antipatiche per la sua salute.

Tutti i periodi dell’anno sono buoni per spazzolare il vostro gatto ma, se proprio dobbiamo indicarne uno specifico, le stagioni migliori sono sicuramente quelle primaverili e quelle invernali, in corrispondenza della muta del vostro gatto: tutti i padroni gattofili avranno infatti notato che, poco prima dell’estate o dell’inverno, il pelo del proprio gatto si sgonfia o si gonfia per prepararsi al clima che sta cambiando. Durante il periodo di muta è bene spazzolare il vostro gatto almeno una volta a settimana per tutta la durata della muta. A muta avvenuta, potrete lasciare stare lo spazzolamento.