Bisogna sapere bene ogni quanto si può prendere la tachipirina, in modo tale da non abusarne.

La tachipirina, diffusasi in ambito farmaceutico sul finire degli anni 40, è un farmaco a base di paracetamolo: è sostanzialmente un analgesico ma viene somministrata spesso con funzione antipiretica, e per combattere i sintomi dell’influenza, del raffreddore e delle allergie.

Ne esiste anche una versione coadiuvante per il sonno, la tachipirina PM, e una studiata per alleviare i forti dolori, nella cui composizione è stata aggiunta la codeina.

Sebbene sia un farmaco che si può vendere senza prescrizione medica, bisogna tenere presente che non se ne può fare un uso smodato e che non si può prendere tutte le volte che si desidera o se ne sente la necessità.

Ogni quanto si può prendere la tachipirina?

Il giusto intervallo tra una dose e l’altra è stato stimato in 4 ore, tempo necessario all’organismo per smaltire il medicinale in maniera tale che esso non si accumuli in maniera eccessiva all’interno del fegato: inoltre, mai superare le 5 bustine al giorno.

Un sovradosaggio di tachipirina può causare insufficienza epatica e protrarne l’abuso può compromettere definitivamente la funzionalità del fegato.

Leggere attentamente le istruzioni del foglio illustrativo aiuterà il consumatore a non commettere errori che potrebbero causare gravi danni alla salute.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-09-2015


Dove abita Flavia Pennetta

Come abbinare una giacca in tweed