Ogni quanto prendere Buscofen per dolori mestruali

I dolori mestruali sono una gran brutta bestia, per alcune. E allora usiamo un antidolorifico come Buscofen. Ogni quanto prendere questo medicinale?

chiudi

Caricamento Player...

I dolori mestruali si combattono con diversi metodi. Chi riesce a sopportarli, o si manifestano in maniera lieve, ed allora può lenirli con metodi casalinghi.

Esistono infatti donne a cui basta distendersi, preferibilmente al buio e in tranquillità e sorseggiare una tisana a base di alloro. Le proprietà antispastiche di questa pianta, infatti, aiutano a lenire o dolori. Ad altre basta anche una borsa d’acqua calda da applicare sulla parte bassa dell’addome per qualche decina di minuti per sentirsi meglio.

Ci sono donne, però, meno fortunate, i cui dolori mestruali si fanno sentire a gran voce. E’ stato creato Buscofen per fare in modo di aiutarle a superare questa fase acuta. Si tratta di un analgesico a base di ibuprofene, ovviamente tratta anche dolori di altra natura rispetto a quelli mestruali, ma in primis lo si conosce per questo motivo.

Si presenta in capsule di soft gel, facilmente assumibili. Infatti la cosa interessante è che ha il principio attivo già in soluzione liquida e questo favorisce un rapido assorbimento.

Agendo rapidamente contro il dolore, Buscofen è davvero una manna dal cielo. Ma ogni quanto è giusto prenderlo? Si deve innanzitutto consultare il foglietto illustrativo, dopodiché tenere presente che per adulti e adolescenti oltre i 12 anni sono indicate 1 o 2 capsule da assumere due o tre volte al giorno. Si deve far attenzione a non superare mai la dose di 6 capsule al giorno.