Ogni quanto innaffiare i gerani

E’ importante sapere ogni quanto innaffiare i gerani, sono fiori che hanno bisogno di cure costanti ma che danno molte soddisfazioni.

chiudi

Caricamento Player...

Cosa c’è di più bello che vedere un terrazzo completamente pieno di gerani? Questi fiori, dalle molteplici varietà e dalle tantissime sfumature di colori, sono un ottimo complemento di balconi e giardini, piacevolissimi e allegri da vedere perché conferiscono anche al palazzo più grigio una meravigliosa atmosfera mediterranea. La loro coltivazione è abbastanza facile e la loro fioritura ha il suo picco più evidente a fine primavera – inizio estate; tra maggio e giugno infatti i gerani godono il loro momento di massimo splendore.

Ogni quanto innaffiare i gerani?

I gerani vanno innaffiati con regolarità: in estate è consigliabile farlo un giorno sì e un giorno no, perché in climi molto caldi o afosi senza la giusta idratazione rischierebbero di morire prima del tempo. L’irrigazione va effettuata sempre di sera, quando il sole è calato già da un po’, altrimenti surriscalderebbe eccessivamente l’acqua impiegata per annaffiarli ‘bruciandone’ le radici.

In inverno possiamo tranquillamente somministrare loro acqua una volta alla settimana, perché riescono a trarre l’acqua necessaria al loro sostentamento dall’umidità notturna.

Coccolarli quotidianamente togliendo loro le foglie secche e controllandone periodicamente le foglie per verificare l’eventuale presenza di parassiti quali la cocciniglia, dannosissima per i gerani, saremo in grado di mantenerli splendenti e in salute per tutta la durata della loro fioritura.