Occhi gonfi e palpebre gonfie: rimedi, cause e sintomi

Palpebre e occhi gonfi: i sintomi, le cause e i rimedi più efficaci

Gli occhi gonfi sono un problema molto diffuso e che può provocare fastidio e dolore all’occhio: ecco le principali cause e i migliori rimedi.

Spesso può succedere di avere gli occhi gonfi, e di certo si tratta di una situazione spiacevole accompagnata da sintomi che possono provocarci fastidi e dolori di diversa natura. Sebbene si parli di occhi, tuttavia, sarebbe più corretto parlare di palpebra gonfia, visto che è proprio questa la parte interessata dal rigonfiamento.

Ma perché ci succede e come possiamo prevenire e curare questo disturbo? Vediamo tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Occhi gonfi: le cause e i sintomi

Spesso capita di svegliarsi con gli occhi gonfi al mattino, ma in alcuni casi questo problema può perdurare anche durante la giornata, limitandoci nelle nostre attività quotidiane. In ogni caso, se il problema persiste vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico di fiducia, che saprà consigliarvi al meglio.

Ecco le principali cause delle palpebre gonfie:

Allergie: occhi gonfi e allergia vanno di pari passo. Soprattuto durante la stagione primaverile, chi soffre di allergia può avere anche problemi agli occhi. Ma anche chi è allergico alla polvere o al pelo degli animali può accusare sintomi simili.

Stress e stanchezza: a volte siamo sopraffatti dalla nostra routine, e lo stress e la stanchezza accumulata portano a una cattiva gestione del sonno. In poche parole, dormire poco e male può avere effetti negativi non solo sulla nostra mente e limitare le energie durante la giornata, ma anche donarci un aspetto poco piacevole.

Occhi gonfi
Occhi gonfi

Problemi circolatori: le cosiddette borse sotto agli occhi sono spesso causate da problemi circolatori. Una cattiva circolazione, infatti, può far sì che si accumulino dei liquidi sotto agli occhi, con un evidente rigonfiamento delle palpebre.

Blefarite: si tratta di un’infezione benigna che colpisce le palpebre. Nei casi più avanzati, oltre ai classici pruriti e rossori, può anche causare la formazione di croste intorno agli occhi e lacrimazione spontanea.

Malattie epatiche: occhi e fegato vanno di pari passo, e dunque le malattie che colpiscono questo importante organo possono causare problemi simili.

Morbo di Crohn: questa malattia autoimmune dell’intestino porta con sé diversi sintomi che interessano anche altre parti del corpo, fra cui gli occhi.

Congiuntivite: si tratta di una infiammazione all’occhio molto fastidiosa, e che può provocare arrossamenti, prurito nonché un forte dolore.

Fra i sintomi più comuni, oltre ai già citati arrossamenti, pruriti, dolori e gonfiori, un rigonfiamento delle palpebre può anche comportare una eccessiva lacrimazione, la visione appannata, fotofobia, occhi rossi e secchezza delle palpebre.

Occhi gonfi: rimedi

Come abbiamo visto, esistono moltissime cause che possono stare alla base di questo problema. La prima cosa da fare, dunque, è analizzare la situazione e individuare (nei casi più seri insieme a un medico) quali sono i motivi del gonfiore.

Possono esserci situazioni molto semplici in cui bastano solo alcuni accorgimenti per risolvere il problema: una corretta alimentazione, giusto riposo e abitudini sane potrebbero far scomparire il problema in pochi giorni.

Nel caso invece gli occhi siano gonfi a causa di una malattia o di una infiammazione, il vostro medico vi potrà prescrivere dei farmaci o delle cure specifiche.

Se invece il gonfiore è causato dalla vecchiaia, esiste anche un rimedio estetico chiamato blefaroplastica, un intervento chirurgico che va a correggere alcuni segni dell’invecchiamento presenti sul nostro viso, come ad esempio la rimozione delle borse sotto agli occhi.

ultimo aggiornamento: 06-02-2020

X