Nuova app per i genitori pigri: il cambia pannolino

5 errori da evitare in palestra

Arriva il segnalatore “cambia pannolino”. Forse è uno dei dispositivi più inutili del mondo oppure i bambini moderni sono nei guai: è il nuovo gadget creato dalla Huggies assieme all’agenzia Ogilvy Brazil.

Ha dell’ incredibile eppure questa nuova app “cambia pannolino” è un’idea che potrebbe diventare un prototipo realizzata da una qualche anonima startup. Si tratta di un prodotto che funziona e che potrebbe (il condizionale è d’obbligo) popolare gli scaffali dei negozi. In più è realizzato da un’azienda importante: Kimberly Clark, titolare del brand Huggies.

Il prodotto si chiama Tweet Pee ed è un sensore di umidità wireless che i genitori posizionano sopra il pannolino dei propri bambini e che li avvisa quando bisogna intervenire per cambiarlo. Tutto questo, ovviamente, tramite l’apposita app gratuita disponibile e scaricabile in pochi secondi.

La nuova app altro non è che un dispositivo che va collegato al pannolino del bambino e quando rileva un aumento dell’umidità (indicazione dunque che il bambino ha fatto la pipì) invia un tweet all’account twitter dei genitori. Oltre a questo, l’app tiene anche traccia del numero di pannolini usati, e può avvisare se la scorta si sta esaurendo.

Certo, si tratta di un gadget nato soprattutto a scopo promozionale, ma se un genitore ha bisogno veramente di essere avvisato via twitter del fatto che va cambiato il pannolino, forse c’è qualche problema. Senza contare i follower del genitore, probabilmente non interessati più di tanto ad essere informati anche loro che il pannolino è bagnato.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-10-2014

Emanuela Bertolone

Per favore attiva Java Script[ ? ]