“Nessuna crisi, voglio un altro figlio da Belen”: parola di Stefano De Martino

Arriva Stefano De Martino a fare chiarezza sui gossip relativi al suo matrimonio: “Quale crisi? Voglio un altro figlio!”

chiudi

Caricamento Player...

Belen Rodriguez e Stefano De Martino hanno sempre negato di essere in crisi, ma ora arriva la conferma ufficiale tramite un’intervista rilasciata dal ballerino a Vanity Fair, durante il party di Alessandro Martorana.

Leggi anche: Stefano De Martino avrebbe un nuovo flirt

Stefano De Martino ha smentito una volta per tutte le voci che affermano che tra lui e la moglie Belen ci sia un periodo di crisi. Il ballerino nega l’esistenza di un’altra donna misteriosa.

“Crisi? ma quale crisi! Tra me e mia moglie va benissimo.”

La festa milanese è stata l’occasione per la coppia di farsi vedere in pubblico più affiatata e unita che mai, e tutti i presenti possono confermare. Così Stefano De Martino ha deciso di spiegare come stanno le cose tra lui e la bella Belen Rodriguez.

“È un buon momento, molto produttivo e pieno di nuovi progetti. Del gossip ho imparato a fregarmene, è l’unica soluzione per vivere bene. Le notizie che riguardano me e mia moglie ormai non le leggo più. Da uomo sposato ho imparato molte cose che però non sono diverse da quello che fa funzionare una semplice relazione: l’amore.”

La forza del loro amore è anche Santiago che sia Belen sia Stefano De Martino adorano, chi li segue sui social lo sa.

“Ho imparato a dedicare a lui tutto il mio tempo e ho capito le vere priorità della vita. Un figlio dà un valore aggiunto a tutto. Io dico sempre che la presenza di un bambino in casa incornicia ogni momento. Per fortuna il lavoro non manca. Sarò impegnato fino a fine luglio e ad agosto vedremo un po’ dove ci porterà l’istinto, non abbiamo ancora programmato nulla. Spero e mi auguro di avere presto un altro bambino che possa far compagnia al primogenito. E che la nostra vita familiare proceda così come è adesso.”

Noche

Una foto pubblicata da Stefano De Martino (@stedemartino) in data: