Natasha Stefanenko: dopo 23 anni di amore la confessione della showgirl

Natasha Stefanenko, ospite a Domenica Live, ha rilasciato dichiarazioni riguardo al marito con cui è sposata da ben 23 anni.

chiudi

Caricamento Player...

Durante la scorsa puntata di Domenica Live, condotta da Barbara D’Urso, Natasha Stefanenko è stata ospite del programma insieme al marito Luca Sabbioni. La coppia è sposata da ben 23 anni e, nonostante il tempo che passa, svela: “Mio marito Luca mi piace ancora come 23 anni fa”. La splendida showgirl e l’ex modello e imprenditore marchigiano hanno una figlia 16enne di nome Sasha. La famiglia vive a Sant’Elpidio a Mare, un delizioso borgo marchigiano: “nonostante qualche scossa e il dialetto, che non capisco ma che è una ricchezza”. 

Il racconto dell’infanzia di Natasha Stefanenko

La showgirl ha origini russe e ha raccontato che la sua infanzia l’ha vissuta in una città segreta della vecchia Urss che è senza nome e che non appare in nessuna cartina geografica.

“Sono nata in una città segreta, che per 50 anni non è esistita sulla carta. All’epoca non aveva nemmeno un nome ma solo un numero (è a Sverdlovsk-45, ndr). Era circondata dai muri. Mio papà era ingegnere nucleare, lui è un patriota in Russia perché ha fermato un incendio che poteva essere un secondo Chernobyl. Sono molto orgogliosa di lui!”

Mentre si trovava nel salotto di Barbara D’Urso le è stato mostrato un messaggio di Gerry Scotti, conduttore con cui la showgirl ha esordito a La Grande Sfida: “Se vuoi farmi esordire alla tv russa, ho anche la giacca al vento”.

Si è poi passati a parlare della sua vita privata: Natasha e il marito Luca sono sposati da 23 anni. Il segreto del loro amore?

“Anche noi, ci guardiamo. E ci chiediamo: ‘Come abbiamo fatto a stare insieme tutto questo tempo?!” Mi piace ancora. Lo amo. Ci sono alti e bassi. Lui mi ha insegnato ad avere il dialogo, parlare funziona. L’unica salvezza è raccontarsi sempre”.

La coppia ha una figlia:

“Sasha è il nostro tutto, la nostra ragione di vita. Ho scoperto di essere incinta in Russia. Luca non era pronto, è rimasto scioccato. Ma il mio ginecologo ci disse che per avere un figlio bisogna avere una sana incoscienza.”

Sasha dedica alla madre una lettera davvero commovente:

“Ti considero quasi la mia migliore amica. Mi posso confidare con te. Non ho problemi a dirti quello che provo. Ti voglio bene, mamma.”

Fonte foto: Facebook