Minigonne da evitare

Tutti i modelli di minigonne da evitare: no a trasparenze e modelli troppo stretti che fanno perdere eleganza e femminilità.

Nonostante la mini skirt sia tra i capi più amati dalle donne per femminilità e comodità ci sono occasioni in cui sarebbe meglio evitare di indossarla e soprattutto ci sono certi modelli che sono sconsigliati a determinati fisici. Bisogna fare molta attenzione nella scelta del tessuto, della fantasia e del modello da indossare e non lasciarsi ingannare dalle luci dei camerini. Scopriamo quali sono le minigonne da evitare quest’estate e quali abbinamenti non fare.

Tutte le minigonne da evitare quest’estate: bandite trasparenze e tessuti stretti.

La regola massima per creare degli outfit femminili ed eleganti è prima di tutto la sobrietà e l’equilibrio. Non indossate mai modelli che mettono in risalto i vostri difetti fisici e che pertanto vi mettono a disagio. Se, invece, i cosiddetti “difetti” non vi mettono a disagio, allora sentitevi libere di indossare il modello che più vi piace senza cadere mai nella volgarità. Detto ciò bisogna considerare che esistono in commercio molti modelli di mini skirt in grado di esaltare il punto vita o di slanciare, il segreto per un look impeccabile sta nella scelta della gonna giusta.

Se ad esempio siete un po’ in carne evitate di indossare modelli troppo stretti che molto spesso non stanno bene neanche a chi è filiforme. Il modello stretch è sicuramente femminile e provocante, ma va indossato in determinati contesti e con un certo tipo di abbigliamento. Evitate in ogni caso modelli stretti e trasparenti, tra i più volgari in commercio, che lasciano che si veda la biancheria intima e non sono per nulla femminili. In ufficio la minigonna è sconsigliata perché meno adatta ad un contesto dove forse sarebbe più consigliato un modello midi.

Fonte immagine copertina: H&M

ultimo aggiornamento: 10-07-2016

Elisa Mahagna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X