Milionario britannico devolve tutto in beneficenza per la guarigione del cancro di sua moglie, ma lei chiede il divorzio

Un gesto estremo, ma altruista: il milionario britannico Brian Burnie ha devoluto tutti i suoi averi in beneficenza dopo aver appreso che la moglie era guarita dal cancro. Lei, però, scontenta chiede il divorzio.

chiudi

Caricamento Player...

Ha donato ben 16 milioni di sterline in beneficienza, circa 20 milioni di euro e nonostante ciò la moglie di questo milionario britannico, dopo essere guarita dopo una lunga lotta contro il cancro al seno, lo ha lasciato chiedendo il divorzio, dopo 30 anni di matrimonio.

Il milionario britannico Brian Burnie avrebbe devoluto la cifra in beneficenza perché felice della notizia della guarigione della sua amata Shirley, ma il suo progetto era ancora più generoso: avrebbe voluto aiutare altre persone malate di tumore.

Un progetto nobile e altruista che si è trasformato in realtà, dando vita a una fondazione per aiutare tutti i malati di cancro (il nome è Daft as a brush) nel 2009.

Peccato che la moglie non abbia apprezzato il gesto e tutto l’impegno che Brian Burnie avrebbe profuso da quel momento in poi, assolutamente non pronta a rinunciare a tutto per gli altri.

Il marito ha venduto quasi tutto. La casa di proprietà, hotel di lusso, centri benessere, ha messo all’asta gran parte del suo patrimonio, per raccogliere il denaro con cui ha istituito la fondazione.

“La mia famiglia è la cosa più importante, non ho bisogno di molto altro per vivere”

aveva detto Burnie nel 2009.

Ma a sciogliersi alla fine è stata proprio la sua famiglia: Shirley, stufa di un marito assente, completamente assorbito dagli impegni per la fondazione e sempre più generoso nell’elargire le sue sostanze, non ci sta più e chiede il divorzio.

La coppia dal divorzio non si è più parlata e lo stesso Brian Burnie ha dichiarato che gli ultimi suoi averi quando morirà saranno devoluti in beneficenza.