Miglior libro di Giorgio Faletti

Giorgio Faletti cabarettista, cantante, attore, ma anche scrittore. Qual è stato il suo miglior libro, tra la lunga lista delle sue pubblicazioni?

chiudi

Caricamento Player...

« “Anche in questo siamo uguali.
L’unica cosa che ci fa differenti è che tu, quando hai finito di parlare con loro, hai la possibilità di sentirti stanco.

Puoi andare a casa e spegnere la tua mente e ogni sua malattia.
Io no.
Io di notte non posso dormire, perché il mio male non riposa mai.”
“E allora tu che cosa fai, di notte, per curare il tuo male?”
“Io uccido…” »

“Io uccido” è stato per diversi mesi nella top ten delle classifiche dei libri più letti. E non a torto. E’ considerato uno dei libri più apprezzati di Giorgio Faletti, autore dai mille volti.

Ci troviamo nel Principato di Monaco subito dopo il Gran Premio di Formula 1. Un dj di Radio Monte Carlo riceve la telefonata di un uomo che si fa chiamare “Uno e Nessuno” durante la trasmissione radiofonica.

Costui gli confessa di voler uccidere per curare il proprio male. Considerato come uno scherzo di cattivo gusto, non ci si aspetta certo il ritrovamento dei cadaveri di Jochen Welder, campione di Formula 1 e della sua compagna Arijane Parker, campionessa di scacchi di fama mondiale. Sulla scena del delitto viene rinvenuta la scritta “io uccido…”.

Così inizia un intreccio particolare, una storia ricca di suspance e di grande tensione. Un libro da leggere almeno una volta nella vita per rendere omaggio a questo grande scrittore.