Metodi repellenti contro i ladri

Piccoli trucchi per tenere i ladri lontani dalla vostra casa quando siete via.

chiudi

Caricamento Player...

Casa.it, il portale immobiliare numero 1 in Italia, ha preparato un vademecum per difendere l’incolumità delle pareti domestiche. Parliamo dei ladri, ovviamente.

Al di là del sistema d’allarme e una porta blindata, è opportuno assumere alcune cautele. Vediamole:

– non lasciare mai la chiave sotto lo zerbino o nel portaombrelli, o sotto al vaso.

– I vicini di casa sono la risorsa più preziosa: avvisateli prima di partire; chiedetegli il favore di ritirare la corrispondenza quando siete via (la cassetta piena indica la vostra assenza).

– I Social Network sono amici dei furti. Evitate i particolari su Facebook, Twitter e Istagram circa la durata della vostra assenza da casa. I ladri ne approfitterebbero.

– Non divulgate i dettagli sui sistemi di sicurezza a persone che non appartengono alla stretta cerchia familiare.

– Animate la casa: una radiosveglia temporizzata è un ottimo rimedio, così come l’installazione di una luce ad intermittenza che saltuariamente si accenda e si spenga.

– Un altro consiglio, valido anche se siete in casa e quindi, in quest’ultimo caso, praticabile prima di andare a dormire: mettete una sedia o un tavolino attaccato alla porta e ponete qualcosa di vetro in bilico. Se un ladro apre la porta, lo sentirete sicuramente (lo stesso si può applicare alle finestre).

– Se il vostro è un week end, prima di uscire di casa, lasciate in terrazzo lo stendi-panni stracolmo di biancheria.

– Togliete lo zerbino dal pianerottolo. Quando vengono pulite le scale lo zerbino viene arrotolato e messo in un angolo per far asciugare i pavimenti. Se il tappetino rimane alzato per più giorni sarà evidente per i ladri che in casa non c’è nessuno.