Combattere l’umidità in casa con rimedi naturali

Se l’umidità in casa vostra è un problema, ci sono soluzioni “fai da te” che possono combatterla.

chiudi

Caricamento Player...

La presenza di umidità può essere davvero fastidiosa oltre a a causare danni per la nostra salute. L’umidità di solito si forma se la casa non è ben ventilata o ha un lato a contatto con il terreno senza essere ben coibentata. Un eccesso di umidità si manifesta con anitiestetiche macchie alle pareti, con muffe e odori sgradevoli. Senza ricorrere a sistemi costosi possiamo provare con alcuni rimedi naturali che oltre a farci risparmiare riusciranno anche ad arginare il problema.

Prima di tutto, assicuratevi che in casa ci sia sembra una buona ventilazione per almeno 15 minuti al giorno e soprattutto arieggiate il bagno o attivate sempre la ventola di aspirazione o la cappa in cucina. Se potete non fate asciugare il bucato in casa.

– Potete realizzare un deumidificatore naturale in casa semplicemente prendendo una bottiglia di plastica vuota che taglierete a metà e riempirete con del sale grosso raffreddato in frigorifero. Con 150 grammi si può deumidificare un ambiente di circa 25 mq. Il sale deve essere sostituito dopo 3-4 giorni.

– Per abbassare il tasso di umidità possiamo utilizzare alcune piante, soprattutto quelle tropicali, che riescono ad eliminare il vapore acqueo in eccesso negli ambienti. Non fate ristagnare troppo l’acqua nei vasi però, anche questo può contribuire ad aggravare il problema.

– Non usate vernici acriliche o viniliche perché sono troppo coprenti, ma utilizzate soprattutto per bagno e cucina pitture traspiranti che permettono all’aria di circolare attraverso la parete.

– Un altro rimedio viene offerto dalla calce: mettetene un po’ in un barattolo per deumidificare l’ambiente, ma fate attenzione a maneggiarla con cura perché può provocare danni agli occhi e alla pelle.

– Se avete una parete con della muffa, e siete sicuri che non sia causata da infiltrazioni d’acqua dall’esterno ma magari è un danno creato da mancanza di arieggiamento, potete provare a toglierla con un detersivo fai da te: prendete uno spruzzatore, sciogliete 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 di sale fino in 700 ml d’acqua, aggiungete 2 cucchiai di acqua ossigenata e spruzzate sulla muffa grattando con uno spazzolino.