Prima prova della maturità 2019: ecco le tracce dei temi!

Per chi si è trovato nella situazione anni fa, l’emozione di scoprire le tracce dei temi coincide con l’ansia degli studenti chini sui banchi di scuola. Vi sveliamo le tracce della prima prima prova della maturità 2019!

La prima prova scritta della maturità è sempre il cosiddetto tema. Per ogni indirizzo, dal classico allo scientifico, al tecnologico all’istituto tecnico, i maturandi di tutta Italia trovano sul banco i medesimi fogli. Per scrivere, gli studenti hanno a disposizione sei ore – che sembrano tante ma non lo sono.

Da alcuni anni sono inviate per via telematica dal MIUR, e non più attraverso i classici fascicoli cartacei (l’iniziativa si chiama Plico telematico ed era stata avviata dal governo Monti). Quindi, alle 8.30 di stamattina 19/06/2019 i professori e gli studenti hanno scoperto gli argomenti della prova. Eccole!

Tracce prima prova Maturità 2019: il tema

Le tracce si dividono sempre in tre tipologie: Analisi di un testo letterario, Testo argomentativo scientifico-tecnologico o di carattere più tecnico di quello letterario, Riflessione su un tema d’attualità.

• Tipologia A. Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano

1. Giuseppe Ungaretti da L’Allegria in Il Porto Sepolto.
2. Leonardo SciasciaIl giorno della civetta.

Ungaretti è sempre uno dei must-have della maturità italiana. Si presta spesso ad analisi del testo e testi di riflessione, forse anche perché è uno degli ultimi autori studiati durante l’anno ed è fresco nella mente degli studenti. Sciascia, anch’esso famoso ed ormai entrato tra le opere cardine della letteratura italiana del Novecento, dà sicuramente degli spunti che si collegano anche a temi di attualità.

Maturità
Fonte foto:https://pixabay.com/it/photos/libri-biblioteca-lettura-educazione-2606859/

• Tipologia B. Analisi e produzione di un testo argomentativo

1. Tomaso Montanari, Istruzioni per l’uso del futuro.
2. Steven Sloman – Philip Fernbach, L’illusione della coscienza.
3. L’eredità del Novecento, partendo dall’introduzione di Corrado Stajano alla raccolta di saggi La cultura italiana del Novecento.

Per studenti che hanno voglia di collegare più tematiche il testo argomentativo è adatto a coloro che hanno sempre qualcosa da (ri)dire. Non sono tracce semplici, soprattutto quella di carattere scientifica-tecnologica…vedremo come andranno!

• Tipologia C. Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

1. Partendo da un testo di commemorazione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982, argomentare sui valori dell’antimafia, traendo spunto dal testo.
2. Tra sport e storia: una riflessione sul rapporto tra sport, storia e società partendo da un articolo sul ciclista Gino Bartali.

Anche il tema riferito alla mafia è sempre uno dei più quotati. Carlo Alberto Dalla Chiesa, il generale, fa parte della storia contemporanea d’Italia e, anche se non è ancora sui libri di scuola, è un personaggio che per una cosa o l’altra è obbligatorio conoscere.
La traccia su Gino Bartali è un po’ più di nicchia: famoso ai più, non si sa quanto possa aver riscosso successo tra i diciottenni. Tra tutte, è sicuramente la traccia più semplice (se lo si conosce).

In bocca al lupo a tutti i maturandi! E, come dice anche il professore e scrittore Alessandro D’Avenia in un post su Facebook ai ragazzi, ricordatevi: “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione”, Seneca.

Fonte foto: https://www.imdb.com/title/tt0772187/, https://pixabay.com/it/photos/libri-biblioteca-lettura-educazione-2606859/

ultimo aggiornamento: 19-06-2019

X