Massimo Giletti, 6 curiosità sul conduttore de L’Arena che sognava di diventare…

Ogni domenica si mostra agguerrito e professionale alla conduzione de L’Arena su Rai 1. Massimo Giletti, però, da piccolo non sognava di certo di fare il conduttore…

Nato a Torino nel 1962, Massimo Giletti è un apprezzato conduttore televisivo che ha esordito prima come giornalista nel 1988 e poi come conduttore di contenitori come Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia e I fatti vostri. Dal 2005 lo vediamo al timone di L’Arena, dove ogni domenica pomeriggio affronta i temi più scottanti dell’attualità italiana. Eppure ci sono tante piccole cose che non tutti conoscono di Giletti… Scopriamole insieme.

Massimo Giletti: cosa sognava di fare e… perché è ancora single!

  • Si è laureato con il massimo dei voti in Giurisprudenza e, dopo un periodo di lavoro a Londra, è rientrato a Torino nell’azienda tessile di famiglia. Dopo un incontro con Gianni Minoli ha cominciato la sua carriera di giornalista.
  • Da bambino sognava di fare un lavoro coraggioso, l’astronauta o il pompiere per la precisione: “Questo mio cercare le cose difficili e volere ogni volta di più mi accompagna da sempre“.
  • Massimo Giletti è single. Dopo una relazione venuta alla luce tramite paparazzate con la politica Alessandra Moretti, il conduttore ha spiegato perché non riesce ad avere lunghe storie d’amore: “Ho sempre fatto molta fatica ad accettare la rinuncia. È onesto confessare che probabilmente non sono in grado di dare, come richiede l’amore. Il mio problema è la continuità, la durata di una relazione. Finita la passione iniziale, spengo l’amore“.
  • Ha avuto la fortuna di premiare due campioni del calcio come Maradona e Pelè. L’11 dicembre del 2000, per la cerimonia Fifa World Player, ha consegnato il premio ai due calciatori con Ela Weber.
  • Si è rifiutato di intervistare il figlio di Totò Riina: “Mi sono subito chiesto perché volesse venire da menon voleva certo usarmi per vendere meglio un libro. Non trovando una risposta, gli ho detto no in cinque minuti“.
  • Massimo è stato anche attore, apparendo  nei film Bodyguards – Guardie del corpo di Neri Parenti, Fantozzi 2000 – La clonazione di Domenico Saverini e I mostri oggi di Enrico Oldoini.

Massimo Giletti e il suo rapporto con la religione

Non crederà all’amore… ma di certo non disdegna la religione. In una recente intervista a Grazia, Massimo Giletti ha rivelato di essere già stato per ben 30 volte a Lourdes, un uomo religioso nel quale ha intenzione di tornare dal momento che lì riesce a trovare la pace e un equilibrio interiore.