Perché Marco Columbro ha lasciato la televisione? Ora è il celebre conduttore a raccontare i nuovi rapporti con il piccolo schermo.

Per anni simbolo dei principali programmi di Mediaset, Marco Columbro è stato costretto a lasciare il mondo dello spettacolo in seguito ad un aneurisma cerebrale. La sua carriera, all’apice del successo, è stata quindi completamente stroncata, salvo poi portarlo a riscoprirsi un ottimo attore di teatro. Ora che Columbro è tornato a stare bene, però, perché non torna a lavorare in televisione?

Marco Columbro e i rapporti con la televisione

Intervistato da Lorella Cuccarini nel format Youtube Un caffé con, il conduttore ha ammesso di essere pronto ad accettare qualunque ruolo, ma di non volerlo più fare per il piccolo schermo.

“Per me qualunque ruolo va bene, anche ruoli drammatici – ha detto – . Non ho paura a misurarmici. Il problema è che non ho più voglia di fare televisione, se proprio devo dirlo”.

Le parole di Marco Columbro hanno colto di sorpresa, soprattutto perché lui tempo addietro si lamentò di non essere più chiamato dal mondo dello spettacolo così come nel periodo di massimo successo.

Ad oggi, però, il conduttore e attore ha deciso di vivere la sua vita in modo diverso, soprattutto dal punto di vista professionale.  “Ho voglia di fare altre cose – ha detto – . Ho scritto un libro che dovrebbe uscire a fine anno che si chiama Il risveglio di Parsifal: vivere una vita nel gregge come pecora, oppure da esseri consapevoli”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-09-2022


Ludovica Frasca innamorata: nuovo compagno dopo la fine del matrimonio

Fedez, cade l’accusa di vilipendio: la Procura chiede l’archiviazione