Make up di primavera per l’università

Il make up di primavera per l’università ci darà un aspetto curato e fresco nello stesso tempo

chiudi

Caricamento Player...

Quando si passano tante ore sui libri non si ha molto tempo da dedicare alla cura del proprio aspetto, e spesso si rischia di apparire stanche e trascurate, ma imparando a realizzare un make up di primavera per l’università si potrà avere un look curato in poco tempo e senza utilizzare tantissimi prodotti.

Ecco che cosa dobbiamo avere a portata di mano:

  • Primer;
  • correttore;
  • fondotinta leggero;
  • cipria minerale;
  • ombretto taupe;
  • mascara nero o marrone;
  • blush;
  • rossetto a lunga tenuta.

Procediamo ad uniformare la pelle con il primer, e successivamente mimetizziamo i difetti evidenti della pelle con i vari correttori. Poi stendiamo il fondotinta, scegliendolo appena un tono più scuro della nostra pelle, anche se essa è già abbronzata, ed evidenziamo gli occhi sfumando l’ombretto taupe sulla palpebra mobile ed applicando il mascara. Scegliamolo con effetto leggermente allungante, nero se siamo more, marrone o grigio se siamo bionde.

A questo punto applichiamo un blush per sottolineare gli zigomi in una tonalità calda: terracotta, nocciola, sempre in base alla nostra carnagione. Per quanto riguarda il rossetto invece sarà bene dare la preferenza a un prodotto a lunga tenuta, con effetto mat, in modo tale da poter indossare anche un colore un po’ più evidente del solito nude: un rosa fragola ad esempio, un rosso mattone o un nocciola dorato.

Completiamo  il nostro make up di primavera per l’università con un tocco di cipria minerale trasparente, che ci aiuterà ad opacizzare le zone del viso che tendono maggiormente a diventare lucide, come ad esempio la zona T. In questo modo, riusciremo ad avere un aspetto curato ma non troppo eccessivo, e saremo perfette tra i banchi dell’ateneo anche se abbiamo fatto nottata sui libri. Visto com’è facile?