Macchie di barbabietola addio grazie ai consigli della nonna

Come eliminare le macchie di barbabietola da capi bianchi e colorati con metodi fai da te.

chiudi

Caricamento Player...

Le macchie di barbabietola sono tra le più terribili da far andare via. Dato il loro colore rosso violaceo basta che queste entrino in contatto con una superficie per lasciare il segno. Anche i piatti e le stoviglia si impregnano del colore della barbabietola e bisogna strofinare per bene prima di farlo andare via. Bisogna, dunque, trattare le macchie di barbabietola un po’ come le macchie di vino rosso. Vediamo alcuni metodi fai da te per eliminarla del tutto.

MACCHIE DI BARBABIETOLA
RIMUOVERE LE MACCHIE DI BARBABIETOLA

Niente più macchie di barbabietola e aloni rosati con rimedi casalinghi a prova di nonna.

Un metodo fai da te decisamente alternativo è efficace prevede l’utilizzo del pane. Prendete un pezzo di pane qualsiasi e immergetelo nell’acqua fredda per tre secondi. Toglierlo anche prima se fosse necessario. L’importante è che non si rompa ma che diventi spugnoso. Dopo di che tamponare la macchia con il pane. Vedrete che le tracce di rosso verranno assorbite dal pane. A questo punto passare a un trattamento sbiancante. Strofinare la zona interessata con del detersivo per piatti. Andrà bene uno qualsiasi sui capi colorati. Sui capi bianchi, invece, è meglio utilizzarne uno trasparente. Se non ce l’avete provare con del sapone neutro o del sapone di Marsiglia.

Nel caso in cui la macchia fosse secca e ostinata non rimane che passare a un trattamento più intensivo. Preparare un composto di bicarbonato e aceto bianco e mescolare fino a quando diventa cremoso. Applicare questa cremina sulla macchia e strofinare per qualche secondo Il colore rosso dovrebbe iniziare a venire fuori sin da subito. Dopo circa dieci minuti di posa sciacquare sotto l’acqua fredda. Se ci dovesse essere ancora l’alone ripetere il procedimento. Si consiglia di non strofinare troppo, altrimenti il colore rosso potrebbe espandersi anche sul resto del tessuto.