Come lucidare il legno con cera d’api e gommalacca

Prodotti naturali, economici e veloci da usare per lucidare il legno e far tornare in vita vecchi mobili spenti e rovinati.

Mobili di legno e pezzi di antiquariato possono aver bisogno ogni tanto di una svecchiata. Se siete alla ricerca di un trattamento più efficace della classica cera d’api potete provare degli antichi rimedi della nonna davvero infallibili. La cera di carnauba e le noci sono degli ottimi prodotti ricchi di olio vegetale in grado di nutrire e far brillare una vecchia tavola di legno. Anche la trementina e la gommalacca sono ideali per lucidare il legno e hanno da sempre avuto dei grandi riscontri duraturi nel tempo.

Vediamo alcune tecniche per applicare al meglio questi prodotti naturali e di origine vegetale per lucidare vecchie e moderne superfici in legno.

lucidare il legno
Fonte foto: https://pixabay.com/it/sfondo-legno-tavole-texture-2045380/

Come lucidare il legno con prodotti naturali al 100%

Un rimedio per lucidare legno in modo naturale è la noce. Provate a sfregare una noce, priva del suo guscio, sul mobile di legno che volete tirare a nuovo e vedrete che in pochi secondi tornerà a splendere. Questo risultato eccezionale è dovuto all’olio contenuto all’interno della noce che viene rilasciato pian piano.

Ottima anche la cera di carnauba che si ricava dalle foglie della palma. Si tratta di un prodotto molto utilizzato sia in ambito alimentare per rendere più lucidi i cibi, ma anche in ambito automobilistico o domestico per tirare a lucido superfici varie.

Con poche passate il vostro mobile di legno tornerà a brillare più di prima. Ovviamente, se il vostro mobile è molto graffiato o danneggiato dovrete agire con un trattamento apposito.

Come lucidare il legno con la trementina e la gommalacca

Un altro metodo per lucidare in legno in modo naturale prevede l’utilizzo della trementina e della gommalacca. La trementina è un olio vegetale che deriva dalle piante conifere come i pini e gli abeti. La sua funzione è quella di lucidare e proteggere il legno. La gommalacca, invece, è una resina naturale che deriva dalla secrezione di un insetto e si presenta fragile e scagliosa.

Il primo passaggio per far tornare in vita un vecchio mobile consiste nel passare leggermente con uno strofinaccio la trementina per pulire la superficie senza asportare via la patina. Successivamente applicate dell’olio paglierino e lasciate agire per uno o due giorno. A questo punto dovrete sciogliere in un contenitore della gommalacca al 20% con dell’alcool etilico a 99 gradi. Con l’aiuto di una spugna e indossando un paio di guanti in gomma, applicate uno strato abbondante di gommalacca appena sciolta. Per stenderla correttamente dovete eseguire dei movimenti decisi senza tornare indietro ed evitando sgocciolature.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/sfondo-legno-tavole-texture-2045380/

ultimo aggiornamento: 11-07-2018

Elisa Mahagna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X