Le dichiarazioni della showgirl in una recente intervista al Corriere della Sera non sono passate inosservate.

Ormai la domanda d’obbligo a tutti gli intervistati, in qualsiasi ambito, a dispetto di ogni ragione è soltanto una: “Sì vax o No vax?” E se ne sentono delle belle. Proprio su questa domanda è caduta anche Lorella Cuccarini, al termine di una splendida intervista.

La showgirl più amata dagli italiani ha dichiarato al principale giornale nazionale: “Sono per la libertà di scelta, che è molto più semplice. Noi, a casa, abbiamo fatto tutti il Covid, per fortuna con pochissimi sintomi, per cui, il vaccino non l’abbiamo fatto.”

Ora, da smentire subito l’affermazione che correla “l’aver fatto il Covid” all’esclusione dalla vaccinazione. E’ chiaro che Lorella Cuccarini è espressamente No Vax. E anche la sua opinione sul Green Pass si mantiene sullo stesso tono.

“E’ d’accordo con il Green Pass?” domanda il giornalista. Al che lei inaspettatamente risponde:

“Lo sono con tutte le misure che possono aumentare la capienza, ma visto che anche i vaccini non evitano il contagio, l’unica soluzione mi sembra il tampone rapido e, senza facilitazioni economiche, non puoi pensare che una famiglia, oltre al biglietto, si accolli 80 euro di tamponi. Non che debbano essere gratuiti, ma costare molto poco sì.”

Quindi la soluzione della Cuccarini sarebbe “no vaccino” e sì ai tamponi rapidi gratuiti per tutti. Bella pensata, di sicuro Salvini sarebbe d’accordo.

I tamponi dovrebbero costare poco, dice. Vi prego, qualcuno ricordi a Lorella Cuccarini e famiglia che i vaccini ci sono e sono pure gratis. Ma la libertà di scelta prima di tutto.

ultimo aggiornamento: 14-09-2021


Can Yaman flirta sui social con Francesca Chillemi: “Ti aspetto”

Chi è la più ritoccata al GF Vip? Le rivelazioni del chirurgo estetico