Fine settimana a Lisbona: alcune idee per vivere al meglio la città

La capitale del Portogallo, bellissima città marina, propone una quantità di luoghi interessanti da vedere magari accompagnati dalle dolci note malinconiche del fado, che suona nei locali di Lisbona, mormorando la vita di una grande città di mare del sud.

Lisbona: i suoi quartieri

Muovendovi nei quartieri più importanti della città fermatevi a Baixia, nel cuore della città, completamente distrutto dal terremoto del 1755, è rinato in uno splendido scenario neoclassico con una serie di negozietti e stradine pedonali; da non perdere la Praca do Rossio, con la sua pavimentazione bianca e nera del mare largo costruita dai detenuti di Sao Jorge nel 1755.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Il Bairro Alto diviso tra anima ricca e benestante e anima artistica e bohemian che lo anima dal 1800 in poi è un ottimo quartiere giovanile.

Nel Chiado è possibile vedere le rovine gotiche della chiesa di Carmo, anch’essa in parte distrutta dal terremoto settecentesco è rimasta così, senza ricostruzioni. Il quartiere preferito del poeta Pessoa è ricco di ristoranti e bar.

Il quartiere Bélem, domina con la bellissima torre che svetta sul Tago, nata come faro è oggi uno splendido esempio del gotico iperdecorato (Manuelino).

Il monumento più importante è il monastero de los Jeronimos, costruito nel 1505, in onore del ritorno dell’esploratore Vasco da Gama, di ritorno dalla scoperta della rotta per l’India, conserva oggi nella chiesa di Betlemme le spoglie dell’esploratore, e nel chiostro, quelle del poeta Pessoa. Mirabile esempio dello stile manuelino, è considerata patrimonio dell’UNESCO.

Il Miradouro de Santa Luzia, il belvedere portoghese è decorato dalle famose piastrelle, a cui è dedicato un museo, le azulejos e offrono la vista su un quartiere intenso e pieno di vita, visitabile anche sulla linea del bus o di uno dei famosi tram portoghesi, l’Alfama, un quartiere colorato e disordinato con le sue viuzze strette e i muri pendenti.

Non perdete l’occasione di assaggiare i cibi tipici nelle tascas, le caffetterie familiari della città.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 08-06-2016


Espadrillas: tendenza estate 2016

Wob: come fare la nuova acconciatura