Le proprietà delle nespole

Le nespole hanno numerose proprietà che offrono benefici alla nostra salute: contengono vitamina A, vitamine del gruppo B e sali minerali.

chiudi

Caricamento Player...

Già conosciute ai tempi dell’Impero romano, le nespole si diffusero durante il periodo del Medioevo per le loro proprietà curative, come febbrifugo e astringente.

Proprietà diuretiche, astringenti e antiepiretiche

Le nespole, se no ancora mature, regolarizzano le funzioni intestinali in caso di diarrea e dissenteria. Se i frutti sono maturi hanno invece proprietà lassative. Sono inoltre un blando antipiretico. La loro assunzione potrebbe dunque risultare utile in caso di febbre.

Proprietà espettoranti e antivirali

Le foglie del nespolo sono espettoranti, ovvero possono agire come mucolitico. Questo le rende un valido rimedio per la tosse. Anche il decotto si può usare nel trattamento della tosse e come collutorio. La medicina tradizionale cinese utilizza le foglie del nespolo per curare il mal di testa, il mal di schiena e la nausea. Esse contengono inoltre numerosi acidi e composti polifenolici con proprietà antivirali.

Proprietà antiossidanti e “sazianti”

Le nespole sono ricche di tannino, vitamine A, B, C, sali minerali, zuccheri e acido formico. Il tannino, nella nespola acerba, ha un’azione antiossidante, nel frutto maturo, invece, si trasforma in zucchero dalle proprietà lassative. Le nespole sono composte per l’85% da acqua, carboidrati e zuccheri solubili per il 6,1% e da proteine e lipidi. L’acido formico dà al frutto un sapore acido, che, una volta ingerito, dà un effetto saziante, utile per chi segue una dieta o per uno spuntino poco calorico: 100 gr di nespole contengono infatti solo 28 calorie. Per queste sue proprietà la nespola è consigliata per chi fa sport che richiedono sforzi sono notevoli e si suda molto, in quanto la perdita di sali minerali e acqua può essere reintegrata mangiando una piccola quantità di nespole.