Sfatato il mito del corto noioso

Avere i capelli corti è sicuramente garanzia di comodità, soprattutto quando il caldo estivo è alle porte; ma il rischio di apparire sempre uguali è dietro l’angolo. Eppure, con un po’ di tempo a disposizione e creatività da vendere, è possibile ravvivare anche le chiome più corte, con l’aiuto di gel, fermagli, forcine e pettine pronto per la cotonatura (la migliore amica delle donne, se realizzata bene!). Per acconciature estive per capelli corti non serve altro: la voglia di distinguersi dalla massa con hairstyle ribelli e fuori dagli schemi.

Le trovate più particolari

Per quelle donne che nascondono dentro di sè delle vere rocker, il taglio corto è forse la scelta più azzeccata. Si può decidere di scompigliare la chioma per poi fissare le ciocche con lacca o gel creando un effetto trasgressivo, oppure cotonare i capelli all’indietro lasciando da parte una massa laterale, da modellare in una strettissima treccia. Ancora più innovativa è l’idea dei mini-torchon: piccoli ciuffi attorcigliati su se stessi e poi fissati con elastici trasparenti, che se disposti in una linea orizzontale da un orecchio all’altro possono dare l’idea di un finto raccolto.

Acconciature estive per capelli corti: il fascino anni ’30

Se c’è una cosa facile da realizzare sulle chiome corte, è l’effetto ondulato: ciuffi abilmente modellati a curva possono seguire il contorno del viso solo da un lato o da entrambi, dando vita a look retrò che richiamano quelli delle star del cinema muto. Oppure si può rendere mosso l’intero carrè dandogli volume, e completarlo con un cerchietto gioiello perfetto per un evento elegante. Gli accessori infatti sono fondamentali per i tagli corti: aggiungere forcine, coroncine o ferma-capelli bizzarri, magari su entrambi i lati della testa in modo simmetrico, dà un tocco glamour ad acconciature altrimenti banali.

Scopro le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Nike Free Come vestono le taglie

Le proprietà delle nespole