Lavori da fare in giardino a maggio

Nel mese di maggio la natura ha praticamente fatto il suo corso. Lasciate dove sono le piante a dimora e occupatevi dei nuovi impianti.

chiudi

Caricamento Player...

Nei garden center possiamo trovare arbusti ed erbacee, annuali o perenni, ideali da piantare in giardino.

Lavori da fare in giardino a maggio

Come lavorare il giardino

Prima di inserire le piante nel giardino lavorate bene il terreno, aggiungendo terriccio soffice e ricco, sabbia e concime organico. Procedete interrando le piante fino al livello in cui si trovava la terra quando era piantata nel vaso. Nel mese di maggio possono essere piantate in giardino quasi tutte le essenze da fiore. Eccezione per le rose, che danno il meglio della propria fioritura già in questo mese. Per le azalee e i rododendri la fioritura è nel pieno. Se volete comunque porli a dimora nel giardino, preparate una grande buca e riempitela con terriccio specifico o torba.

Il prato

Tosate il prato circa ogni dieci giorni in modo da eliminare le erbe. Concimate poi con prodotti a lenta cessione e annaffiate il giardino durante le ore serali o al mattino presto. Se il giardino è poco folto è possibile arricchirlo con un terriccio specifico per tappeti erbosi. Bisognerà poi rastrellare per creare uno strato uniforme e innaffiare  abbondantemente ogni 2-3 giorni.

Portate in giardino le piante della casa

La temperatura mite consente di portare all’esterno le piante che abbiamo tenuto per tutto l’inverno in casa. Per gli arbusti ornamentali o le siepi bisogna prima effettuare un trattamento antiparassitario da ripetere ogni quindici giorni. Il risveglio vegetativo coincide infatti con il periodo di maggiore attacco da parte dei parassiti.