Nel mese di giugno molti dei lavori in giardino saranno già stati fatti, ma si possono ancora fare interventi per mantenere al meglio lo spazio.

A giugno il vostro giardino sarà praticamente fiorito. Si possono ancora effettuare trattamenti, potare e concimare il prato e le piante.

Lavori da fare in giardino a giugno

Concimate il terreno

Giugno è il mese indicato per intervenire in giardino con il concime, in modo da permettere al terreno di avere il giusto livello di umidità. Per quanto riguarda le piante che avete già concimato nei mesi precedenti, si dovrà procedere andando ad aggiungere del fertilizzante mescolato all’acqua che usate per innaffiare. Ripetete questa operazione ogni quindici giorni circa, preferibilmente al mattino o alla sera. La stessa cosa vale per il prato. Se dopo l’innaffiatura l’acqua resta a 15-20 centimetri vuol dire che il terreno è in grado di proteggere le radici delle piante.

I trattamenti

Nel mese di giugno la maggior parte delle piante sono in fiore e “circondate” da insetti utili, come le api. Per questo evitate di utilizzare gli insetticidi e i fungicidi nelle ore del giorno, quando le api sono più attive con l’impollinazione. Il consiglio è comunque quello di procedere con i trattamenti nelle ore fresche del giorno per evitare che i prodotti evaporino in fretta a causa del calore del sole.

Le potature

Anche per quanto riguarda le potature, il grosso del lavoro è stato già fatto nei mesi precedenti. Si dovranno ancora sistemare, con regolarità, le siepi, le piante rampicanti e le rose, che tendono a crescere con una frequenza elevata e rischiano di svilupparsi eccessivamente. Anche queste piante, comunque, non dovranno essere potate in modo massiccio, in modo da non far perdere loro la linfa vitale.


Come pulire acciaio

Siti per comprare costumi da bagno online