L’attesa di Alessandro Greco: “Ho aspettato 17 anni per sposare la mia Beatrice”

Alessandro Greco, star di “Tale e Quale Show”, ha raccontato di aver atteso 17 anni prima di poter sposare la compagna Beatrice Bocci.

chiudi

Caricamento Player...

Se “Tale e Quale Show”, programma di Rai1 condotto da Carlo Conti, sta riscuotendo un grande successo, lo deve anche ad Alessandro Greco.

Il conduttore tv si è riscoperto imitatore dalle grandissime qualità, riuscendo a impressionare giurati e pubblico con le sue interpretazioni di diversi cantanti famosi: quella di Marco Mengoni, ad esempio, è di sicuro un’imitazione che ha pochissimi eguali per qualità e veridicità.

Intervistato da Grand Hotel, Greco ha parlato della sua vita privata e, in particolare, dell’amore della sua vita, Beatrice Bocci.

“Mia moglie e io ci siamo conosciuti nel 1997 – ha raccontato Greco -. Eravamo entrambi nella Giuria di Miss Italia e quando l’ho vista mi sono detto ‘questa è notevole’. Poi frequentandola mi sono accorto che era notevole anche dentro, non solo fuori”.

Prima di poter sposare la Bocci, però, Greco ha dovuto attendere un’eternità: le nozze tra i due sono arrivate solo nello scorso aprile.

“Beatrice e io siamo molto credenti e abbiamo sempre sognato di sposarci in chiesa. Ecco perché lei ha iniziato subito a seguire la strada per l’annullamento del primo matrimonio, anche se eravamo consapevoli che i tempi sarebbero stati lunghi. Ci sentivamo un po’ scacciati dalla Chiesa, vista la condizione da separata di Beatrice e siamo entrati un po’ in crisi nei confronti dell’istituzione del matrimonio. È stato grazie a un sacerdote se ci siamo ripresi, Don Gigi, che ci ha proposto di sposarci con rito civile a Pratovecchio. E dopo il matrimonio la nostra unione è stata benedetta da don Gigi, così, anche senza un matrimonio religioso in piena regola non ci siamo allontanati dalla casa del Signore”.