La scienza pare esserne certa: gli unici ad avere una salute di ferro sono i nati a maggio

Nicholas Tatonetti, autore dello studio condotto alla Columbia University di New York ne è convinto. I nati a maggio sono meno inclini ad ammalarsi.

chiudi

Caricamento Player...

Sono i bambini nati a maggio i più sani dello zodiaco, i più malaticci invece quelli di ottobre. A sostenere la correlazione tra mese dell’anno in cui si nasce e la predisposizione a particolari malattie è uno studio condotto dalla Columbia University di New York che si è concentrato sui diversi fattori ambientali cui sono esposti i neonati.

Dopo decenni in cui si è guardato il mese di nascita per capire quale sarebbe stato il carattere del nascituro, ora pare esserci una novità importante in vista.

La ricerca, pubblicata sul Journal of American Medical Informatics Association, ha analizzato le coincidenze tra le nascite di 1,7 milioni di persone trattate al New York-Presbyterian. Il risultato è uno solo: i nato a maggio si ammalano meno.

Il risultato è che ben 55 patologie risultavano essere correlate al mese di nascita.

Secondo la ricerca, condotta dal dottor Nicholas Tatonetti, maggio è il momento migliore dell’anno per nascere: chi vede la luce in questo mese ha una minore tendenza ad ammalarsi. Meno fortunati i bimbi di ottobre, più soggetti a sviluppare febbriciattole e raffreddori.

Non se la passano di certo meglio i nati in dicembre, soggetti ad infezioni o a disturbi di tipo respiratorio.

Anche pesci e arieti (cioè i nati di marzo e aprile) devono stare attenti al cuore che può giocare qualche brutto scherzo.

Insomma, secondo questa curiosa correlazione, il mese di nascita può predire lo stato di salute.

Nulla di grave comunque. Non è necessario essere nati a maggio per stare bene: basta un’alimentazione equilibrata e tanto esercizio fisico, poi chiunque può campare fino a 100 anni.