Kiwi: caratteristiche, proprietà nutritive, benefici e controindicazioni

Il kiwi: un frutto esotico molto gustoso e ricco di preziose proprietà benefiche

Kiwi, scopriamo di più su questo delizioso frutto in grado esotico di portare straordinari benefici al nostro benessere fisico.

Il kiwi è un frutto considerato esotico a causa delle sue origini asiatiche. La sua coltivazione raggiunge altri continenti soltanto nei primi anni del ‘900 per raggiungere poi l’Italia verso la fine del XX secolo. Qui cominciano a farsi strada due varietà: la verde e la oro. I primi sono sicuramente i più comuni, facilmente acquistabili in qualunque supermercato, gli altri stanno lentamente aumentando la loro notorietà ma hanno prezzi un po’ meno popolari e non sempre sono reperibili nella grossa distribuzione.

Ma perché sono considerati miracolosi per la salute ed benessere fisico? Andiamo a vedere quali sono le loro principali caratteristiche e le proprietà nutritive che contengono.

marmellata di kiwi
marmellata di kiwi

Caratteristiche del kiwi

Le due varianti di kiwi si differenziano ad occhio nudo unicamente per il colore (verde o giallastro) e per la presenza di uno strato di peluria visibile unicamente sul kiwi verde. Anche la forma è leggermente diversa presentando una forma lievemente più allungata nel kiwi oro, ma questa caratteristica è rilevata solo da occhio critico ed esperto.

In linea generica il kiwi maturo pesa mediamente 200 grammi ed è caratterizzato da una buccia ruvida, una polpa molto succosa e dei semini neri di piccole dimensioni posizionati a raggiera nel centro del frutto.

Il sapore presenta una punta acidula (più accentuata nella varietà verde) ed un sapore fresco e zuccherino. Essendo un frutto con alto contenuto di liquidi rappresenta un ottimo ingrediente per frullati o smoothies senza aggiunta di acqua o latte, altamente indicato nelle diete detox e dimagranti.

Frullato di kiwi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/smoothie-milkshake-kiwi-sano-2538950/

Proprietà benefiche del kiwi

Possiamo definirlo a tutti gli effetti un frutto altamente salutare per chi decide di intraprendere un regime alimentare depurativo ed equilibrato. Le diete per gli sportivi ne sono ricche così come lo sono quelle per chi vuole perdere qualche kg senza rinunciare ad alimenti gustosi e zuccherini. Vediamo nel dettaglio quali proprietà benefiche contiene.

Ricco di antiossidanti

Questo aspetto ha notevoli ripercussioni positive sul mantenimento dell’elasticità cutanea. Ostacolando la formazione di radicali liberi infatti, otterremo una pelle più distesa, elastica e liscia, riducendo rughe ed inestetismi.

Alto contenuto di potassio

Ciò che lo rende maggiormente indicato per le diete degli sportivi è proprio questa caratteristica. Il potassio infatti previene l’insorgenza di crampi muscolari dovuti all’eccessivo stress muscolare durante l’attività fisica.

Elevato apporto di fibre alimentari

Fondamentale per prevenire la stipsi e favorire il regolare transito intestinale. Indicato anche per chi soffre di colon irritabile in quanto responsabile di una migliore motilità intestinale generalizzata.

Ricco di vitamine e sali minerali

Indicati per qualunque regime alimentare sano ed equilibrato, forniscono energia al corpo e aumentano le prestazioni fisiche e mentali di sportivi e sedentari. Particolarmente ricco di vitamina C e vitamina E è in grado di rafforzare il sistema immunitario e mantenere giovani le nostre cellule.

Controindicazioni

In condizioni di buona salute generale il kiwi non presenta controindicazioni particolari. Si raccomanda però di non assumerne una elevata quantità giornaliera a causa del suo naturale potere lassativo dovuto all’alto contenuto di fibre.

Per chi soffre di diverticolite il discorso cambia: i semini presenti nel kiwi infatti possono depositarsi nei diverticoli provocando dolore e un conseguente peggioramento della patologia.

Infine bisogna prestare molta attenzione in caso di allergia. Il kiwi infatti è un frutto che presenta numerosi allergeni responsabili di frequenti reazioni cutanee. Consumiamolo solo nel caso in cui siamo certi di non esserne allergici, accortezza da seguire con ulteriore rigore se siamo in stato di gravidanza o se abbiamo il dubbio di poterlo essere.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/smoothie-milkshake-kiwi-sano-2538950/

ultimo aggiornamento: 22-10-2019

X