Kim Kardashian: presi i rapinatori che le fecero passare una notte di terrore a Parigi

Kim Kardashian e i suoi due figli hanno vissuto una notte di terrore nella sua stanza d’albergo a Parigi: presi i due uomini armati la avrebbero aggredita e rapinata

chiudi

Caricamento Player...

Sembra che Kim Kardashian, moglie del rapper Kanye West, sia stata vittima di una rapina a mano armata nell’ottobre scorso: due o più uomini avrebbero fatto irruzione nella sua camera d’albergo di Parigi, al 7 di Rue Troncher nel quartiere della Madeleine, intorno alle tre. Secondo quanto riporta la radio francese Europe 1 l’attrice e imprenditrice USA, che si trovava nella capitale parigina per assistere alla Paris Fashion Week con la madre Kris Jenner e le sorelle, Kourtney Kardashian e Kendall Jenner, sarebbe stata aggredita da uomini a volto coperto travestiti da poliziotti che per entrare nella sua stanza avrebbero minacciato il guardiano notturno (poi legato sulle scale dell’hotel) con un’arma.

Ma per Kim sono arrivate anche notizie un po’ più liete: nel corso della notte scorsa sono state arrestate sedici persone indagate per la rapina ai danni dell’imprenditrice.

L’aggressione a Kim Kardashian

Kim sarebbe stata legata e immobilizzata, con una pistola puntata alla testa, mentre gli uomini rubavano cellulari e gioielli, prima di fuggire.

Kanye West, marito di Kim, al momento della rapina si stava esibendo in un live al Meadows Festival di New York e non ha appena ha ricevuto la notizia ha interrotto il concerto ed si è precipitato dalla sua famiglia:

“Mi spiace, ho un’emergenza familiare. Devo interrompere lo spettacolo”.

Il portavoce ufficiale di Kim e Kanye ha rilasciato una dichiarazione ufficiale dove afferma che la star tv statunitense “è molto scossa, ma fisicamente incolume”.

Le indagini sono in corso ma alcuni media francesi sembra abbiano parlato con la polizia locale che ha fatto trapelare di un furto di preziosi “per svariati milioni di dollari”: si tratta probabilmente di gioielli per un valore di 6 milioni e un anello che da solo ne vale 4.

La rapina sarebbe avvenuta all’interno dell’Hotel Particulier de Pourtalès, una residenza di lusso inaugurata nel 2010 e chiusa al pubblico che è registrata con il nome commerciale di «No address».

Sembra che Parigi non porti molta fortuna a Kim che solo qualche giorno fa è stata aggredita da un uomo che ha tentato di mordere il suo lato b.

TMZ ha rilasciato una notizia secondo cui sito americano “Costumeish” ha messo in vendita un costume di Halloween che si ispira alla rapina di cui Kim Kardashian è stata vittima a Parigi.

Nel kit dal nome “Parisian Robbery Victim” che costa $69.99 si possono trovare: una parrucca nera, un accappatoio bianco, un paio di occhiali da sole, un anello con un diamante finto, una corda per legare i polsi e un bavaglio.

Il costume ha creato molte polemiche infatti per Kim questa rapina deve essere stata un vero e proprio shock: da quel giorno la modella non ha più postato nulla sui suoi social network.

A questo punto sembra che il fondatore del sito abbia tolto dalla vetrina digitale il costume e abbia rimborsato le persone che lo hanno comprato.