Kim Kardashian aggredita a Parigi, un uomo tenta di mordere il suo lato B

Kim Kardashian è stata aggredita a Parigi da Vitalii Sediuk, lo stesso staker ucraino che aveva preso di mira Gigi Hadid a Milano

chiudi

Caricamento Player...

La giunonica Kim Kardashian, arrivata a Parigi per la Fashion Week, ha vissuto qualche attimo di terrore quando Vitalii Sediuk, l’uomo ucraino che terrorizza le dive sui red carpet, ha superato ancora una volta i cordoni di sicurezza tentando di avvicinarsi alla bella Kim per dare un morso al suo celebre lato B. Le guardie del corpo, però, hanno prontamente allontanato l’uomo, ora denunciato dalla moglie di Kanye West. 

Kanye West ringrazia le sue guardie di sicurezza su Facebook

kim-kardashian-twitter

Kim, indossando un bellissimo abito dalle trasparenze vedo non vedo, si stava facendo largo per raggiungere la sfilata, quando Vitalii Sediuk ha scavalcato i cordoni della sicurezza e l’ha raggiunta nel tentativo di morderle il sedere. Per fortuna i suoi agenti di sicurezza sono intervenuti immediatamente.

La Kardashian, protagonista di un seguitissimo reality a stelle e strisce, si è spaventata ma ha poi subito ripreso in mano il controllo della situazione e si è affrettata a raggiungere la sfilata presso la quale era attesa come ospite.

Lo stalker ha tentato di difendersi dicendo:  “Era una protesta a difesa della bellezza naturale”.

Precedentemente, lo stesso stalker ha preso di mira anche Madonna e Will Smith. Alle ultime sfilate di Milano si è invece scagliato contro la bellissima Gigi Hadid. 

Sui suoi profili social, nel frattempo, Kim Kardashian ha ringraziato il capo della sicurezza Pascal Duvier che l’ha protetta nella capitale francese ed elogiando molto il suo lavoro.

Inoltre, secondo quanto riportato da TMZ, Kim si sarebbe già messa in contatto con la polizia per denunciare l’uomo ed ottenere un ordine restrittivo. La Kardashian pensa che l’uomo sia un pericolo non solo per lei ma anche per altre persone e vuole che giustizia sia presto fatta.

FONTE FOTO: TWITTER