Johnny Depp non sarà più Grindelwald nella saga Animali Fantastici: la Warner Bros lo ha licenziato dopo aver perso la causa con il Sun.

I fan del mondo magico ideato da J. K. Rowling sono in attesa dei nuovi film della saga di Animali Fanatici e dove trovarli. Nelle prossime pellicole, però, non vedranno più uno dei protagonisti principali: Johnny Depp. L’attore è stato infatti licenziato dalla Warner Bros, dopo che ha perso la causa con il Sun, che lo aveva definito “picchiatore di mogli”. Una definizione certamente dura che deriva dalle accuse rivolte alla star di Hollywood dall’ex compagna, Amber Heard, in seguito alla fine della loro relazione.

Johnny Depp: la causa col Sun e il licenziamento

L’annuncio della decisione della Warner Bros di licenziare Johnny Depp è arrivata dallo stesso attore che, su Instagram, ha scritto: “Desidero farvi sapere che mi è stato chiesto di dimettermi dalla Warner Bros. dal mio ruolo di Grindelwald in Animali fantastici. Ho deciso di rispettare e accettare la richiesta”.

Johnny Depp
Johnny Depp

La star hollywoodiano ha però anche aggiunto di voler fare ricorso contro la decisione del tribunale britannico: “Il giudizio surreale del tribunale del Regno Unito non cambierà la mia lotta per dire la verità e confermo che ho intenzione di fare appello. La mia determinazione rimane forte e intendo dimostrare che le accuse contro di me sono false. La mia vita e la mia carriera non saranno definite da questo momento”.

La Warner Bross ha invece liquidato l’interprete di Grindelwald con un breve messaggio: “Ringraziamo Johnny per il suo lavoro sui film fino a oggi”.

Johnny Depp e la moglie: il divorzio dopo un anno

Johnny Deppe e Amber Heard hanno avuto una relazione che è durata dal 2012 al 2016, dopo essersi conosciuti sul set di The Rum Diary. Nel febbraio del 2015 si sono sposati, poco più di un anno dopo, nel maggio del 2016, Amber Head ha chiesto il divorzio affermando di aver subito violenze da parte del marito quando era ubriaco.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Le Streghe, polemiche per il film con Anne Hathaway: “Offende i disabili”

L’Allieva 4 si farà? Parlano i protagonisti