Jacquemus “sportivizza” i suoi codici per il prossimo autunno/inverno e collabora dopo quattro anni ancora con Nike

Non lascia alcun dubbio uno degli ultimi post sul profilo Instagram di Jacquemus. Il brand torna a collaborare con Nike dopo ben quattro anni e con gioia, presentando in esclusiva questa collab nel suggestivo scenario delle saline de Giraud, nei pressi di Arles. Tante le celebrity accorse in front row, capitanate da Victoria Beckham il cui total look in black ha rischiato di destare l’attenzione dalla sfilata all’eleganza intramontabile che scorre nelle vene della ex Posh Spice. E ancora Lila Moss, la figlia di Kate, e Vittoria Ceretti, per assistere ad una sfilata che è stata anche spettacolo.

Jacquemus e Nike: un vecchio amore rivisitato in una nuova collab, come nasce

C’è sempre stato del tenero tra Jacquemus e Nike. Il padrone di casa Simon Porte Jacquemus non lo nasconde, infatti per organizzare la sfilata dell’autunno/inverno 2023 si è lasciato ispirare alle campagne Nike degli anni ’90, nonché dal suo modello preferito, la Humara. Il risultato è il rinnovamento del codice del brand, che da uno stile chic privilegia il taglio sportivo.

“Avendo in mente questo immaginario, abbiamo disegnato un abbigliamento sportivo femminile con dettagli sensuali e colori neutri, insieme alla mia personale interpretazione della Humara, la mia scarpa Nike preferita. Era importante che la collezione fosse accessibile a tutti i corpi, e che fosse una miscela naturale di stile Jacquemus e prestazioni Nike”, ha raccontato Jacquemus. Ad enfatizzare i candidi colori della sfilata ci sono quelli del paesaggio intorno, accecante, luminoso, bianco, che diventa quasi una sola cosa con gli outfit indossati dalle modelle.

Una collezione dinamica e fluida che ruba il ready to wear all’abbigliamento sportivo

I capi sono decisamente athleisure: pantaloni sportivi, crop top, capi fluidi pensati per rispondere a tutte le silhouette, dove l’eleganza si esprime attraverso il comfort, la praticità e la dinamicità dello stile sportivo, muovendosi tra capi ora over ed ora avvolgenti. Tagli cut out, dettagli a rete, sono gli altri elementi rubati all’abbigliamento sportivo, rivisitati in chiave casual ready to wear.

I valori dello sport, espressi anche attraverso gli outfit, entrano così nella cultura del fashion pret a porter rivoluzionando il concetto stesso di casual, che non risponde più così a canoni già noti ma si rivoluziona lasciando che ciascuno lo declini secondo la propria personalità. Un mix di eleganza, comfort e praticità nei colori si rintraccia un po’ di quella rivoluzione sporty inaugurata in tempi non sospetti a Off White.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-07-2022


Tendenze Y2K: i must have per un look estivo dall’estetica anni 2000

Gli stivali sono anche a prova d’estate: i modelli più cool per realizzare uno stile da summer cow girl