Desiderate, iconiche, riconoscibili al primo sguardo: sono le it-bags, quelle borse che non conoscono tempo e stagioni.

Mini, maxi, le it-bags sono molto più di gioiellini da collezionare. Averne una o più nell’armadio è il segno di una fashion addicted che non solo vive la moda con gusto e passione, ma conosce l’iconicità di un accessorio capace di parlare da solo anche indossando il look più casual in assoluto.

Tra le candidate a diventare le prossime it-bags e quelle che ormai sono un certezza assoluta che non conosce tempo e viene anzi perpetuata anno dopo anno dalle maison che le hanno partorite, è giusto fare un riepilogo delle borse cult della moda. Da regalare per un’occasione speciale, farsi regalare o perché no, regalarsi per ricordarci quanto siamo speciali.

It-bags, le borse che hanno fatto la storia: Gucci, Hermès, Dior, Fendi

Sappiamo bene che quando pronunciamo solamente i nomi delle maison che hanno almeno una borsa icona nella propria storia, è difficile sceglierne una. Ogni borsa iconica è il segno della personalità, specchio della storia e della tradizione di un marchio, che con i suoi look, le sue texture, la sua artigianalità ha costituito un proprio linguaggio, di cui la it-bag ne è la perfetta incarnazione.

– Ma se queste borse hanno fatto la storia è perché oltre al marchio, si è sovrapposto anche il gusto delle celebrity che le hanno scelte, decretandone spesso il nome definitivo. Ad esempio la Jackie di Gucci, è diventata emblema dello stile bon ton di Jaqueline Kennedy, la Birkin o la la Kelly di Hermès, ispirate rispettivamente a Jane Birkin e a Grace Kelly sono l’emblema di due dive sempre on the road.

– Piccola, raffinata, più graziosa che mai, gli anni non passano mai per la Lady D Dior, dedicata alla principessa Diana e oggi prezioso accessorio amato dalle influencer. La versatilità di questo modello non conosce eguali, e i dettagli che la maison francese le rinnova con il trascorrere del tempo, sembrano renderla ancora più iconica. Una borsa da sarai per sempre la mia Lady.

– E cosa dire della baguette Fendi da stringere sotto il braccio e da portare in città per sentirci le nuove Carrie Branshaw in giro per la città, tra un impegno di lavoro e un caffè con le amiche in città. La borsa perfetta, da portare comodamente abbinata a quella maxi da giornata fuori casa.

Saranno cult: le prossime borse icona su cui scommettere

Alla collezione ricca di it-bags, a cui è doveroso aggiungere la Galleria di Prada, la famosissima Speedy Louis Vuitton, il bauletto griffato che scelte anche Audrey Hepburn, ma anche al 2.55 di Chanel, ormai altro feticcio delle influencer – sì stiamo pensando proprio alle sorelle Ferragni -, siamo pronte a scommettere su due modelli che da qualche anno tornano a far parlare.

– Il nome della Rockstud ormai è già leggenda, segno impeccabile della guida creativa di Pierpaolo Piccioli, che ha fatto delle borchie squadrate il dettaglio riconoscibile della nuova era della maison, e che ritroviamo su outfit e accessori, ispirati proprio dalla borsa, per noi già icona.

– E l’altra icona viene, ancora una volta da casa Dior. Nessuno è riuscito a rendere una borsa maxi, pratica e casual come la tote bag, una borsa così versatile ed elegante, e non è un caso se la Dior book da qualche anno a questa parte sia la borsa che ad ogni stagione è costantemente riveduta e reinterpretata da Maria Grazia Chiuri.

ultimo aggiornamento: 17-08-2021


Outfit estivi casual e pret-a-porter: gli abbinamenti che richiamano lo stile di Lady Diana

Il tocco prezioso dell’outfit estivo perfetto: le collane lunghe