Esame in vista? Superalo con gli integratori per la memoria

Stanchezza e ansia pre-esame? Hai paura di dimenticare tutto quello che hai studiato fino ad ora? Gli integratori per la memoria sembrano la soluzione: scopriamo di più!

Gli integratori per la memoria non sono dei medicinali, bensì dei supplementi alimentari specializzati nella stimolazione delle funzionalità cognitive. La perdita di memoria o di concentrazione non è necessariamente legata all’età che avanza, ma può verificarsi anche in persone giovani in un particolare periodo stressante, come prima di un esame importante.

In commercio esistono diversi tipi di integratori per la memoria, differenti tra loro in base agli ingredienti contenuti all’interno (di solito sono a base di fosforo, magnesio, ferro o naturali). Prima di scoprire di più, non bisogna dimenticare che in caso di patologie legate alla perdita di concentrazione è necessario seguire le indicazioni del proprio medico curante – che sarebbe meglio consultare in ogni caso prima di assumere integratori.

Integratori per la memoria: funzionano?

Non ci sono delle basi scientifiche che provano o meno il funzionamento degli integratori per la memoria, ma sicuramente possono ritornare utili per quei periodi di eccessivo stress fisico e mentale. L’importante, comunque, è quello di non considerare gli integratori un sostituito di una dieta sana.

Integratori per la memoria
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/medico-compresse-pillole-droga-1572986/

Per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, poi, si consiglia di chiedere un parere al proprio medico o al farmacista di fiducia, dopo aver spiegato quale tipo di vita si conduce regolarmente e quali attività si svolgono.

Integratori per la memoria a base di fosforo

Il fosforo è considerato il minerale per eccellenza per la memoria: è infatti fondamentale per gestire e sintetizzare le proteine che assumiamo tramite gli alimenti, oltre che nella trasmissione degli impulsi nervosi e cognitivi. Molti cibi sono ricchi di fosforo, ma qualora ci si trovasse davanti alla perdita di memoria o di concentrazione, questo elemento può tornare molto utile.

In commercio si trovano molti prodotti per la memoria che contengono fosforo, tra cui gli integratori per gli studenti sotto esame, indirizzati proprio per chi ha bisogno di concentrarsi e utilizzare la memoria al massimo delle potenzialità.

Integratori per la memoria con magnesio

Il magnesio è un componente chimico utile per ridurre la stanchezza e l’affaticamento. Di conseguenza, questo tipo di prodotto è consigliato sia per chi vive un periodo di forte stress emotivo – dettato dalla scuola o dal lavoro – sia per chi accusa perdita di memoria.

Molti integratori per la memoria degli anziani, infatti, contengono proprio questo elemento, fondamentale per aumentare il normale funzionamento del sistema nervoso.

Integratori per la memoria a base di ferro

La mancanza di ferro nell’organismo, oltre a causare stanchezza fisica, può causare anche stanchezza mentale. Questo problema può verificarsi in molti casi e non necessariamente se non si consumano regolarmente proteine di origine animale.

La carenza di ferro è un fenomeno che si verifica maggiormente nelle donne e non solo se affette da anemia. Può, infatti, verificarsi a partire dal periodo della pubertà per poi crescere quando si arriva ad un’età matura.

Integratori per la memoria naturali

Come già detto in precedenza, gli integratori per la memoria non sono dei medicinali, bensì delle composizioni di elementi chimici (come il fosforo e il magnesio) disponibili in commercio sotto forma di compresse o di bevande da bere.
In alternativa, esistono anche delle piante che possono essere utilizzate per contrastare la perdita di memoria. Tra questi il ginseng, da secoli utilizzato come rimedio contro la stanchezza, e la bacopa, un’erba di origini indiane utile nel combattere l’affaticamento mentale.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/medico-compresse-pillole-droga-1572986/

ultimo aggiornamento: 05-06-2019

X