Come indossare le espadrillas

Con l’arrivo dell’estate è impossibile non pensare a costumi e mare ma, per le appassionate di moda anche alle scarpe regine della stagione e a come indossare : le espadrillas.

Nate nei Pirenei hanno, negli anni, modificato la loro forma originale senza tuttavia perdere  quell’essenza che le rende sempre bohémien e anticonvenzionali.La struttura in corda della suola è da sempre il marchio di fabbrica irrinunciabile, nonostante le variazioni che ne hanno dato gli stilisti.

Come indossare le espadrillas

La prima regola fondamentale è: niente calze. Inutile indossare invisibili e affini, le espadrillas vanno indossate a piede nudo. Nonostante all’inizio si rischi alcune leggere ferite , molto presto le scarpe prenderanno la forma adatta e diventeranno le più comode ed ideali per i viaggi e le passeggiate.

In generale le più  usate sono le classiche basse da indossare con degli short o una bella gonna che esalti le gambe. Se il vostro modello è semplice in tinta unita potete osare nella fantasia della gonna, ma dei semplici short in denim sono l’ideale per il periodo. Nel caso di un tessuto colorato o floreale, conviene indossare una tinta unita della gonna che richiami il colore di fondo  della scarpa.

Il modello alto, in  genere si tratta di zeppe, può essere alto o medio; nel primo caso sono perfette per una bella serata in cui completare l’outfit con vestiti freschi e gioielli etnici; la zeppa media invece può essere utilizzata anche durante il giorno in un look cittadino.

Altro modello interessante presenta la base leggermente rialzata di qualche centimentro per accontentare chi vuole avere l’aspetto più slanciato senza rinunciare alla comodità.

Le espadrillas sono fra le scarpe più versatili e particolari, comunque decidiate di indossarle, persino a mo’ di pantofole, come fanno alcuni, scegliete una scarpa con una personalità e una lunga storia che dona al vostro look quell’aspetto casual ma allo stesso chic.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 10-06-2016


Convivio 2016: cinque giorni di shopping solidale a Milano

5 cose da fare a La Valletta