Ilaria D’Amico a Sky con il pancione, ma poi, una lunga pausa maternità

Ilaria D’Amico si presenta a Sky con il pancione e svela che si prenderà una lunga pausa maternità per occuparsi del nascituro

chiudi

Caricamento Player...

Sarà alla conduzione di Sky Calcio Show ancora fino a dicembre, poi Ilaria D’Amico, raggiante, con il suo pancione, ha annunciato che sarà lontano dal lavoro per dedicarsi alla maternità. Voci dicono che sia in trepidante attesa di una femminuccia, la prima, sia per sia per Gigi Buffon, suo compagno.

Leggi anche: Ilaria D’Amico aspetta una femminuccia: il primo fiocco rosa per Gigi Buffon

Intervistata da Vanity Fair, Ilaria D’Amico ha parlato di questo particolare periodo della sua vita, raccontando emozioni e gioie di diventare ancora una volta mamma.

“Lavorerò fino all’ottavo mese, ma dopo ho intenzione di prendermi una pausa lunga, almeno sei mesi. Sento che questa è la mia priorità: ho bisogno di un tempo più lento per essere madre. Perché vivo una maternità più adulta, perché è la seconda, con una famiglia allargata che ha bisogno di essere coccolata in maniera più accorta, e perché quel piacere per la prima gravidanza me lo sono negato. […] Lavoravo per due aziende, Sky e La7, che non hanno mai esercitato nessun tipo di pressione da questo punto di vista, lasciando a me la scelta. Una fortuna che purtroppo capita di rado alle donne. In me hanno prevalso il senso di riconoscenza e l’attaccamento al lavoro. Non volevo che Sky – ma si trattava di una bella occasione anche per me – rinunciasse alla mia presenza per il Mondiale, che per un giornalista che si occupa di calcio è in assoluto l’evento più importante. Soprattutto, non volevo che fosse staccata la spina alla redazione di trenta persone che lavorava con me a La7 per Exit.”

E parlando di fiori d’arancio con il suo compagno Gigi Buffon, la giornalista ha ammesso:

“Non è mai stato un tema tra noi, mentre un figlio lo è stato da subito. Penso sia sempre un fantastico momento romantico nella vita di una coppia che si ama. Ma il mio sì dovrebbe sudarselo.”