Il miglior sesso? Dopo 15 anni insieme, secondo Dagospia

Dagospia segnala: il miglior sesso in una coppia lo si fa dopo 15 anni insieme, altro che incontri da una botta e via e relazioni a breve termine

chiudi

Caricamento Player...

Il sesso da una botta e via, non è il migliore: è quanto segnala Dagospia. Nelle relazioni a breve termine, non si impara molto, si vive più per l’eccitazione del mistero. Al contrario, nelle relazioni lunghe c’è ben poco mistero. Sappiamo già tutto del partner e le insicurezze sono già emerse. Nessuno sente più alcuna pressione per, ad esempio, contraccettivi, ceretta, chiletti di troppo. Il livello di conoscenza è talmente profondo che non c’è ansia e ci si può godere il momento molto di più e fare il miglior sesso di sempre.

Soprattutto le donne sono spesso preoccupate e non si concentrano abbastanza sul piacere personale

Proprio per questo una coppia di lunga data riesce a fare il miglior sesso: lei si sente serena, si fida, comunica, e finalmente si concentra sul suo orgasmo.

Nei rapporti più freschi e giovanili spesso per la voglia di compiacere, si finisce con l’imitare il sesso porno: scomodo e poco realistico.

Nei rapporti adulti, invece non si finge e non si sente il bisogno di compiacere nessuno. Soprattutto, il sesso diventa più onesto.

Il sesso può essere consolatorio, ricostituente, curativo quando è fatto con il compagno di una vita invece che con uno sconosciuto che non rivedremo.

Parlando di coppie che stanno insieme da molto, non si intendono solo gli anziani, già dei 35enni. Magari una donna con un parto alle spalle non è più contenta del proprio corpo, e cerca di chiudere un occhio sulla pancetta del partner.

Nel sesso occasionale, nonostante tutti gli orgasmi del mondo avuti con uno sconosciuto, si può rientrare a casa in solitaria e sentire che non è stata una grande esperienza.