Idee per un weekend culturale a Perugia ad Aprile

Ecco qualche spunto per trascorrere un weekend all’insegna della cultura nel capoluogo umbro alla scoperta delle tradizioni e della storia

chiudi

Caricamento Player...

Perugia è una bellissima città di antica origine etrusca, situata su un colle che domina la valle del Tevere. Città prima degli Umbri, poi etrusca e romana, conserva ancora resti delle antiche mura di cinta (a blocchi squadrati di travertino del IV e III sec.a.C.), rafforzate durante il medioevo. Si possono ammirare i resti di porte antiche come: Porta Sole, Trasimena, Della Mandorla, Dei Gigli, Di S.Luca e L’arco di S.Ercolano.

L’Arco di Augusto è la porta d’accesso alla città vecchia

L‘Arco di Augusto è la più grande porta di accesso alla città vecchia,con imponenti bastioni laterali in travertino. Esso è sormontato da un fregio con pilastrini in stile ionico e scudi rotondi. Sul lato sinistro del monumento si  può ammirare una “Loggia Rinascimentale”; in alto è visibile la scritta: “Augusta Perusia”. Nel centro storico sorgono i più importanti edifici come: il Palazzo Dei Priori (1293/1443) che presenta all’esterno magnifiche bifore e all’interno la famosa Sala del Collegio della Mercanzia, ora sede della Galleria nazionale dell’Umbria. In questa galleria è possibile ammirare molte opere pittoriche della seconda metà del Quattrocento, soprattutto del Perugino, una Madonna di Gentile da Fabriano, un “Polittico” di Piero della Francesca ed uno del Beato Angelico.

La Fontana Maggiore e la Rocca Paolina

Al centro della piazza si potrà ammirare la Fontana Maggiore(1275/1278) con sculture e rilievi di Nicola e Giovanni Pisano. Essa presenta due vasche concentriche di marmo a forma di poligono con bassorilievi. Nella vasca inferiore sono raffigurati i mesi dell’anno, con i segni zodiacali, la Bibbia e la storia di Roma. All’esterno della vasca superiore ci sono statue di personaggi mitologici e biblici. Molto interessante dal punto di vista storico/artistico è la Rocca Paolina, fatta erigere per ordine di Paolo III da Antonio Saugello Il Giovane, di essa restano solo alcuni contrafforti e sotterranei perché  fu demolita nel 1860. La Porta Marzia è inserita nella Rocca e presenta un loggiato su cui si affacciano delle figure. Numerose sono le chiese: La Cattedrale, quella di S.Angelo, di S.Pietro, di S.Domenico ecc. Infine, nei pressi di Perugia si possono visitare i resti di antiche necropoli risalenti al 3° e 2° sec. al.C. . Molto importanti: l’Ipogeo dei Volumni del 1° sec. a.C. con pianta etrusca e con molte urne scolpite.