Idee per un weekend arte a Venezia ad Aprile

Trascorri un weekend nell’incantevole Venezia alla scoperta delle bellezze artistiche passeggiando per le calli “col naso all’insù”…

chiudi

Caricamento Player...

Venezia sorge su circa centoventi isolette collegate tra loro da canali, centro di uno stato fiorente per secoli: la Repubblica di Venezia. Elegante e romantica è tra le città più visitate del mondo. I suoi splendidi palazzi, le bellissime chiese, gli antichi ponti, i monumenti e le piazze, non solo testimoniano la sua ricchezza artistico – culturale, ma sono un richiamo irresistibile per i turisti.

Nel cuore della Serenissima

Nel cuore della Serenissima è possibile ammirare la Piazza San Marco che si affaccia sulla laguna ed è circondata da importanti opere architettoniche come: il Campanile e la Basilica con i cinque portali, decori di marmo e preziosi mosaici, dagli interni sfarzosi e meravigliosi. Famosa testimonianza della sua gloriosa storia è il Palazzo Ducale, la Torre dei Mori, conosciuta come Torre dell’Orologio, un vero e proprio capolavoro di ingegneria ed Il Museo Correr. Da non dimenticare i meravigliosi caffè storici, come quello Florian ( 1720), il più antico del nostro Paese. All’interno di esso è possibile ammirare: preziosi stucchi, quadri, specchi, ecc. Tra i suoi più illustri clienti ricordiamo: Giacomo Casanova, Ugo Foscolo e Gabriele D’Annunzio.

Le bellezze artistiche di Venezia

Nelle vicinanze della Piazza San Marco si trova la Chiesa di Santo Stefano con l’omonima Piazza. La città, infatti, è ricca di piazze storiche “campi” e di vie caratteristiche “calli” su cui si affacciano antichi edifici. Il turista, privo di guida o di cartina non rischierà di perdersi perchè basterà camminare lungo una calle “col naso all’insù” per arrivare sempre a Piazza San Marco. Per  tutti gli innamorati è d’obbligo attraversare il famosissimo Ponte dei Sospiri per poi visitare nel sestiere Castello (una delle sei zone in cui si divide la città) diverse opere d’arte ed in particolare antiche Chiese come quelle di: Santa Maria dei Miracoli, San Giovanni in Bragora e San Zaccaria. Da non dimenticare la visita all’Arsenale ( XII sec.) sede della Biennale d’Arte e di Architettura, nonché l’antico porto di Venezia, dalla forma triangolare, che inizia a Punta Dogana ed è attraversato da quattro ponti: dell’Accademia, di Rialto ( il più antico), degli Scalzi e della Costituzione. Molto interessanti anche il Complesso della Dogana de Mar e Palazzo Grassi, importanti centri per l’arte contemporanea insieme a Palazzo Venier dei Leoni dove si trova una preziosa raccolta di opere d’arte del ventesimo secolo ( collezione Peggy Gugghenaim). Da non perdere la visita alle Gallerie dell’Accademia nella scuola grande della Carità con la Chiesa e il Monastero e per finire il Palazzo Ca’ Rezzonico ( arte rinascimentale) sede del Museo del Settecento Veneziano.

(fonte foto: Facebook)