A spasso per la Città Vecchia

Divisa in Buda e Pest dall’affascinante fiume Danubio, la capitale dell’Ungheria è una delle mete più gettonate per passare un finesettimana all’insegna di arte, storia e cultura. Anche con pochi giorni a disposizione è possibile trascorrere una vacanza che vale la pena di essere raccontata! Per un weekend a Budapest l’importante è sapere dove andare, e la prima destinazione deve essere indubbiamente la parte vecchia: Buda.

Le principali attrazioni della collina

Esatto: Buda è in realtà un colle, che ospita il famoso Quartiere della Fortezza. Raggiungibile in funicolare o risalendo la Scalinata Reale (per i più temerari), è Patrimonio dell’Umanità in quanto ospita una grande quantità di monumenti e chiese (spiccano quelle di Mattia Corvino e Maria Maddalena). A sud della collina, inoltre, si trova il Castello di Buda nonchè ex Palazzo Reale: al suo interno, su quattro piani, si sviluppa il Museo Storico di Budapest che illustra inizio e ascesa del comunismo. Sotto la collina, invece, un labirinto sotterraneo lungo più di dieci chilometri si snoda tra grotte e sorgenti termali: un sottosuolo spettacolare al quale vale la pena fare una visita.

Weekend a Budapest: oltre Buda

Altro straordinario punto panoramico è il Monte Géllert. Si tratta di un luogo pieno di fascino e mistero (si dice che nei suoi boschi avvenissero riti magici) e ospita sia la Cittadella – costruita dagli austriaci per controllare la città – che la Statua della Liberazione. La scultura celebra la fine del regime nazista e raffigura una donna con in mano un ramo di palma. La Cittadella è visitabile a pagamento, ma anche facendone a meno la vista è meravigliosa. Inoltre, la collina è sede di ben tre stazioni termali perfette per rilassarsi dopo una lunga camminata in salita: i bagni di origine turca Rac, Rudas e Géllert.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 24-05-2016


Gomorra 2, chi è il nuovo volto femminile di Scianel

I migliori anni ospiti e canzoni seconda puntata