Parata di stelle dagli ospiti alla nuova collezione resort 2023 di Gucci, che celebra il cosmo e la creazione.

Il direttore creativo Alessandro Michele per la collezione Resort 2023 Gucci si lascia incantare ed ispirare dalla bellezza del cosmo per illuminare connessioni che altrimenti sarebbero invisibili. Come il cosmo anche una collezione vive un intenso processo di creazione che è un continuo rimando di connessioni, spunti e rimandi al passato che scrive il presente proiettandosi nel futuro.

In questo futuro, dall’ultima sfilata di uno dei brand più amati e più social del momento vediamo i meravigliosi bijoux dall’aurea fantasy da indossare su capo e viso, texture di antica manifattura e scintillanti e forme regali che hanno animato la magica atmosfera di Castel del Monte ad Andria.

Cosmogonie Gucci, una sfilata di stelle: Maneskin, Emma Marrone, Lana Del Rey

Le stelle non erano solo in passerella o nel concept della collezione, ma anche intorno alla passerella: gli artisti e muse ispiratrici che Alessandro Michele veste con passione e costanza, dai Maneskin che hanno anche animato l’aftershow e con cui il direttore creativo ha una sintonia speciale ad Emma Marrone, passando per Dakota Johnson, Elle Fanning e Benedetta Porcaroli. Guest star, Gucci ci porta in Italia anche una Lana Del Rey in parterre con un look glam rock.

Ad ognuno di questi ospiti speciali Gucci ha davvero dedicato a ciascuno una stella: un dono simbolico, perché d’altronde anche ciascuno di loro prende parte al processo creativo di Gucci, che celebra ancora una volta questo atto riferendosi però al cosmo e alle sue costellazioni, in un viaggio stellare di interconnessioni.

I look della collezione Resort Cosmogonie: una collezione scintillante per viaggi oltre spazio e tempo

Alessandro Michele continua ad esplorare il passato e ogni suo viaggio sancisce la nascita di una nuova collezione. Cosmogonie nasce dall’amore per l’armonia e la bellezza del cosmo e le sue costellazioni, una trapunta di interconnessioni che alla base del gioco/collezione di Michele, che rintraccia specularmente connessioni tra le nostre tendenze e quelle del medioevo.

Così il denim si impreziosisce, gli abiti da sera lunghi rubano i molteplici colori e la luminosità del cosmo che si traduce in una tempesta di paillettes, i cappelli a falda larga moltiplicano le loro dimensioni, i mantelli per sentirsi eroine e cavalieri ritornano in silver rimandando alle armature e ai camagli. E poi ci sono diademi e earcuff, delizia per gli amanti del dress code fantasy, da indossare con maxi sandali plateau. Insomma, una meravigliosa e unconvetional collezione resort.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-05-2022


Kate meraviglia in un abito black and white all’anteprima mondiale di Top Gun: chi è lo stilista

Vintage e vissuto è bello: le sneakers si indossano “consumate” e costose, il nuovo modello di Balenciaga