Dove sarà obbligatorio il Green Pass? Tutti i luoghi e le attività in cui sarà necessario mostrarlo dal 6 agosto.

Dopo una lunga attesa, siamo arrivati alla data decisiva. Dal 6 agosto il Green Pass diventa obbligatorio in Italia per poter accedere a diversi luoghi accomunati da un’unica caratteristica: essere più a rischio assembramento rispetto ad altri. Per poter partecipare ad alcune attività o per poter entrare in determinati luoghi, sarà necessario mostrare agli esercenti il certificato verde che attesta di aver ricevuto almeno una dose del vaccino Covid, o di essere guariti dalla malattia o ancora di aver fatto un tampone negativo entro le 48 ore precedenti. Ma dove sarà obbligatorio effettivamente il Green Pass?

Green Pass obbligatorio: dove servirà necessariamente

Stando a quanto inserito nel decreto legge del 23 luglio il Green Pass dovrà essere mostrato da tutte le persone con un’età maggiore ai 12 anni per poter accedere in una lunga lista di luoghi pubblici: ristoranti al chiuso, cinema, teatri e in qualunque luogo chiuso in cui si svolgano spettacoli.

Multe per Coronavirus
Multe per Coronavirus

Ma non finisce qui. Sono inclusi nel decreto anche le i centri benessere, le palestre, i parchi tematici, i centri sociali e culturali, le sale scommesse, i bingo, i casinò. Anche per poter accedere ai musei sarà necessario avere il Green Pass, come per poter partecipare a sagre, congressi, grandi eventi e concorsi pubblici, senza dimenticare l’accesso negli stadi per eventi sportivi e quello in tutti gli impianti e le sale da concerto. Inoltre, bisognerà mostrare il certificato anche per consumare tavolo al chiuso in un bar. Non sarà invece necessario per il consumo all’esterno o per il servizio al bancone.

La certificazione può essere stampata ma anche mostrata in formato digitale tramite il proprio smartphone. Il QR Code verrà infatti verificato attraverso un’apposita app sviluppata dal ministero della Salute, VerificaC19. Ricordiamo che in caso di violazione il rischio di una sanzione pecuniaria sarà valido sia per gli esercenti che per gli utenti.

Dove non serve il certificato verde

Sono ancora in fase di discussione, invece, eventuali allargamenti delle limitazioni imposte dal Green Pass. Potrebbero infatti arrivare nelle prossime settimane obblighi di certificato verde anche per viaggiare sui trasporti pubblici di qualunque tipo. Per ora comunque autobus, taxi, treni e aerei restano a disposizione anche di chi ancora sprovvisto di certificazione. Entro settembre dovrebbero arrivare novità in merito.

coronavirus

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


WhatsApp, novità in arrivo: foto e video diventano ‘usa e getta’

Matrice di Eisenhower: il metodo per capire cosa è importante e urgente