Gonna plissé: come indossarla in base alla propria corporatura

La gonna plissé è la regina del guardaroba: è perfetta per ogni fisico

Se pensate che la gonna plissé sia troppo datata vi sbagliate di grosso: è un capo evergreen che si può reinventare in chiave moderna!

Elegante e senza tempo la gonna plissé è stata reinterpretata con nuovi materiali più contemporanei e innovativi per poterla svecchiare dall’immaginario collettivo che la associava al granny style. Il plissé è utilizzato per rendere femminili e di classe molti abiti che di primo impatto possono sembrare troppo semplici. Questo particolare tessuto dà uno slancio rock a qualsiasi outfit pur non privandolo dell’eleganza.

Come indossare la gonna plissé

Ogni donna ha le proprie forme, ecco perché non è uguale per tutte indossare lo stesso capo. Vi vorremmo fare qualche esempio su come indossarla a seconda della diversità fisica.

Gonna plissettata
Gonna plissettata

• Se siete alte e magre, scegliete una gonna molto morbida di media lunghezza. Il tessuto vi deve accarezzare il corpo. Potete sperimentare con tonalità metallizzate e colori più accesi senza troppi problemi, la vostra statura ve lo consente.

• Avete gambe toniche e lunghe? Scegliete una gonna plissé in versione corta, così potrete mettere bene in mostra il vostro punto di forza: le gambe. Questo modello è perfetto abbinato con maglioncino e stivaletti.

• Siete bassine e avete i fianchi larghi? Niente paura, c’è un modello anche per voi! Non abbiate paura di renderli più pronunciati. Optate per materiali rigidi, come la finta pelle, leggermente a ruota e vita alta, avrete raggiunto l’equilibrio perfetto che vi renderà super! Per un look da Pin Up potete indossarla con una maglia a righe e rossetto rosso, sarete identiche alle irresistibili icone degli anni ’50.

Il plissè un materiale di altri tempi

Le origini di questo materiale sono molto antiche, pensate che è stato introdotto nella moda già all’inizio del ‘900. Mariano Fortuny, fu colui che brevettò questa particolare lavorazione grazie alla sua fortunata invenzione, l’abito Delphos, che venne realizzato con una fitta seta plissettata che rendeva l’abito scultoreo pur mantenendolo morbido. Fu una rivoluzione.

Marilyn Monroe
Fonte foto: https://www.imdb.com/title/tt0048605/

Molte dive si innamorarono di questo materiale perché questo materiale riusciva ad esaltare la femminilità del corpo rendendolo perfetto. Una tra queste fu proprio Marilyn Monroe che tutte potrete ricordare per l’indimenticabile scena del film Quando la moglie è in vacanza. In quella scena le pieghe della sua gonna prendono il volo mentre lei è sulla grata della metropolitana, il tutto a causa di uno spostamento d’aria.

ultimo aggiornamento: 19-01-2020

X