Giusy Versace indicente biografia

Dopo l’incidente del 2005, Giusy Versace inizia la sua carriera di atleta paraolimpica in velocità, segnando immediatamente tempi record nei 100 e 200 m.

Giuseppina Versace, nota come Giusy Versace, è un’atleta paralimpica specialista in velocità che ha fatto segnare i propri record per due stagioni consecutive, nel 2013 (nei 200 m T43 con 29″74) e nel 2014 (nei 100 m T43 con 14″44).

Giusy è figlia del cugino dei conosciutissimi fratelli Versace, Donatella, Santo e Gianni e fino all’età di 28 anni ha seguito la strada di famiglia occupandosi si moda. Nel 2005 però ebbe un grave incidente stradale in seguito al quale perse entrambe le gambe.

Mediante il ricorso a protesi in carbonio, cinque anni dopo quell’incidente Giusy iniziò a correre e divenne la prima atleta donna a correre con le protesi a entrambe le gambe e solo un anno dopo il suo esordio in atletica leggera, Giusy Versace conquista il tempo minimo per l’accesso alle Paralimpiadi di Londra 2012 per i 100 m. Inoltre, sempre nel 2012, fa registrare un record europeo nei 100 m (15″50) ai campionati italiani di Torino.

Nel 2013 arrivano per Giusy Versace altri record, come quello ai campionati italiani indoor di Ancona (9″67) e quello ai campionati italiani paralimpici outdoor di Grosseto (14″93 e 30″41 rispettivamente nei 100 e 200 m). Nello stesso anno, inoltre, segna il nuovo primato italiano ai 100 m (14″72al Golden Gala Pietro Mennea di Roma) e nei 200 m (29″74a Hengelo, Paesi Bassi).

Infine, nel 2014 Giusy Versace partecipa ai campionati italiani di Grosseto vincendo il suo ottavo titolo, nono titolo italiano sempre nei 100 e 200 m, ottenendo un nuovo record italiano nei 100 m con 14″44.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-10-2014

Donna Glamour Guide

X