Ogni quanto mangiano i pesci rossi

I pesci rossi necessitano di un’alimentazione sana e bilanciata, pasti non abbondanti da somministrare 2/3 volte al giorno, evitando la sera.

C’è un nuovo arrivato in famiglia? Si tratta di un pesce rosso? Bambini felicissimi, ma spesso mamma e papà non lo conoscono bene e così non sanno molto in fatto di alimentazione dei pesci rossi: per esempio, ogni quanto mangiano.

Anzitutto bisogna sapere che i pesci rossi sono onnivori e necessitano di un’alimentazione bilanciata in termini di carboidrati, grassi e proteine (un po’ come gli uomini). E sempre per assomigliare un po’ all’uomo, i pesci rossi sono abitudinari e una volta stabiliti gli orari dei pasti è bene rispettarli!

Non è consigliato dare ai pesci rossi un unico pasto al giorno, perché la quantità di cibo che tendono a mangiare è poca alla volta, quindi se il cibo che gli viene dato è molto, i pesci rossi tenderanno a lasciare l’eccedenza nell’acquario o laghetto, in base a dove si trovano.

Meglio, dunque, farli mangiare due o tre volte al giorno, tenendo presente anche che i pesci rossi hanno maggiore appetito la mattina, quindi sarebbe meglio scadenziare i pasti in uno la mattina, uno appena dopo mezzogiorno e l’ultimo entro le 18 (questo se tre è il numero di pasti scelto).

Un’altra importante considerazione riguarda la digestione dei pesci rossi che è molto delicata. È anche per questo che si sconsigliano fortemente pasti troppo abbondanti perché potrebbero essere causa di indigestione, con conseguenti difficoltà nel nuotare e, nei casi gravi, la morte. Sempre per la sua digestione difficoltosa è meglio evitare di dargli da mangiare la sera dopo il tramonto.

Infine, ai pesci rossi è molto utile digiunare un giorno la settimana in quanto il digiuno settimanale di una giornata li aiuterebbe a ripulire ancora meglio il loro intestino.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-10-2014

Donna Glamour Guide

X