Giulia Salemi super hot a Venezia, poi si difende con Dagospia

Giulia Salemi e Dayane Mello a Venezia hanno infiammato il red carpet: i vestiti che hanno indossato hanno scatenato il web

chiudi

Caricamento Player...

Alla 73esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia abbiamo visto due abiti piuttosto provocatori. Giulia Salemi e Dayane Mello si sono presentate alla prima di The Young Pope di Paolo Sorrentino con due abiti creati da Manzinifashion. Gli abiti in questione hanno scatenato ancora una volta il web. Infatti sembra che le due ragazze non portassero gli slip sotto. L’appuntamento con il Red Carpet è uno di quei momenti maggiormente attesi sotto i riflettori del mondo dello spettacolo e anche questa volta non ha deluso.

Giulia si è poi difesa strenuamente

Intervistata da Alberto Dandolo e Fabio De Vivo per la trasmissione radiofonica Casa m20 ha detto: “Mi piacciono queste cose provocatorie, la prendo sul ridere ma sta succedendo una tragedia. Ricordiamoci che non ho ucciso nessuno e ho visto molto peggio in passato.

Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale e così via”.

E ancora: “Non ho fatto un film porno, se lo fanno gli altri va sempre bene, se lo fa una povera crista che sta cercando di costruirsi una carriera mi devono massacrare e uccidere. Presto in tv dimostrerò quello che so fare”.

Giulia Salemi e Dayane Mello non sono passate di certo inosservate

giulia salemi
Fonte foto: Instagram

Giulia Salemi  è un’ex Miss Italia mentre Dayane Mello è una top model e nei loro abiti arancio e fuxia si sono fatte decisamente notare.

Da molti sono state definite trash, in parte anche per il segno dell’abbronzatura in bella vista. Proprio per questo sono state travolte da una montagna di critiche, dalle quali hanno dovuto difendersi sui social.

“Quando sei su un tappeto rosso diventi una principessa e alle principesse nessuno si é mai permesso di dire come dovrebbero vestirsi o svestirsi”, scrive Dayane.

Giulia invece prima la butta sul ridere: “Ma dite che la prossima volta l’abbronzatura la prendo più omogenea ?”,

ma poi si è mostrata un po’ più sulla difensiva: “Quelli che mi conoscono sanno che non ha mai dato prove particolari di esibizionismo, Io sono venuta a Venezia perché sono stata richiesta per quel Red Carpet e per supportare il mio amico stilista indossando una delle sue creazioni;

Per alcuni mi rendo conto che potremmo avere esagerato e che la passerella invece che gioiosa può essere risultata volgare ma per molti no. Mi scuso con quelli che sono rimasti colpiti negativamente da questa passerella.

E accetto tutte le critiche COSTRUTTIVE ma questa è la mia vita“.

dayane mello
Fonte foto: Instagram