Gambe gonfie: ecco gli accorgimenti per ridurre il problema

Le gambe gonfie sono un problema molto comune tra le donne che si verifica soprattutto in primavera. Ci sono dei rimedi per attenuare molto questo fastidioso disturbo.

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo della primavera e il primo caldo arriva per molte donne il fastidioso problema del gonfiore alle gambe.  La fastidiosa sensazione di pesantezza, oltre che indurimento e formicolio di parte del dorso del piede, delle caviglie e una parte del polpaccio è dovuta all’azione di estrogeni che provocano ritenzione idrica con un conseguente e progressivo rallentamento del circolo venoso.  Il flusso sanguigno tende così a ristagnare negli arti inferiori provocando questi fastidi.

Il disturbo colpisce maggiormente le donne che trascorrono molte ore in piedi, quelle che indossano tacchi alti o pantaloni jeans troppo stretti; ma responsabili sono anche diversi farmaci come la pillola anticoncezionale e la gravidanza.

Fortunatamente ci sono dei semplici accorgimenti che riducono notevolmente il problema:

– Per prima cosa è necessario, per quanto possibile, limitare l’uso del sale o alimenti che ne contengono e bere molta acqua;

– Fondamentale è limitare l’alcool e il fumo, perché sono entrambi vasodilatatori;

– Dare la preferenza a scarpe con tacco di 3/4 cm. meglio ancora è inserire un sottopiede che pratica un massaggio plantare;

– Per le donne che passano molte ore in piedi è consigliato l‘uso della calza graduata perché favorisce la circolazione sanguigna;

– Un altro accorgimento è quello di adottare, nei momenti di riposo, un cuscino per tenere sollevate le gambe;

– Per chi non lo sapesse esistono in commercio dei gel con effetto rinfrescante a base di erbe, da applicare con movimenti che partono dal basso verso l’alto, la cui efficacia aumenta se conservati in frigo;

– Molto utili anche gli integratori che stimolano la diuresi, ottimi quelli con estratto di carciofo, gambo di ananas e la centella asiatica;

Far scivolare una pallina o una bottiglia sotto i piedi è un ottimo esercizio per migliorare la circolazione;

– Se invece, avete la possibilità di passeggiare sulla riva del mare, a piedi nudi con l’acqua che arriva a metà polpaccio, fatelo il più possibile perché è il migliore tonico che le vostre gambe pesanti possono avere.