Pro e contro dell’utilizzo di un forno in modalità statica o ventilata: ecco quale consuma di più.

Quando si progetta la propria cucina, la scelta tra un forno tradizionale e un forno integrato è una delle prime decisioni da prendere. Dal punto di vista del design, entrambi i tipi di forno offrono vantaggi che permettono di adattarsi meglio ad alcuni scenari. Quando si sceglie quale tipo di forno utilizzare, però, ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione. Ad esempio bisogna scegliere se propendere per un forno statico, ventilato e che abbia a disposizione entrambe le opzioni. Anche se i cuochi tendono a preferire l’uno all’altro, esistono vantaggi e svantaggi per entrambi i tipi di forno. Questo articolo analizza le differenze tra forno statico e ventilato.

Cos’è un forno statico

I forni statici sono quelli in cui l’aria non viene spostata all’interno delle camere di cottura e dunque il calore si diffonde per convezione. In commercio esistono diverse tipologie di forno statico, a gas o elettrico, monofase o trifase, con dimensioni da incasso o da appoggio. I forni statici possono essere dotati anche di una ventola per la circolazione forzata dell’aria ma è un optional. La caratteristica principale dei forni statici è quella di cuocere gli alimenti in maniera omogenea grazie alla presenza di pareti rivestite in materiale refrattario e alla forma circolare delle camere di cottura. In generale sono indicati soprattutto per cuocere i lievitati, quindi pane, pizza e così via.

ragazza forno lavoro biscotti
ragazza forno lavoro biscotti

Cos’è un forno ventilato

Solitamente si è soliti pensare che i forni ventilati abbiano una serie di vantaggi rispetto a quelli statici. Per esempio, c’è chi crede che garantiscano una cottura più uniforme dei cibi, riducano il rischio di bruciature e consentano una maggiore flessibilità nella scelta della temperatura. Se questi vantaggi non sono sicuri in tutti i casi, è vero che i forni ventilati sono generalmente più efficienti dal punto di vista energetico, consumando meno energia per riscaldare lo stesso volume di aria.

Consuma di più un forno statico o ventilato?

Quale tipo di forno consuma più energia, un forno statico o ventilato? Sembra che i forni ventilati siano più efficienti dal punto di vista energetico, come abbiamo visto, ma questo non è sempre vero. In effetti, dipende da come vengono utilizzati. Se si usa il forno solo per scaldare il cibo, allora un forno statico sarà sufficiente e consumerà meno energia. Ma se si usa il forno per cuocere il cibo e la temperatura interna deve essere costantemente controllata, allora un forno ventilato sarà più efficiente dal punto di vista energetico.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 01-10-2022


Sognare conigli: l’infanzia, in un modo o nell’altro, bussa alla porta

App per leggere libri: da Amazon Kindle a My Books, passando per Aldiko Book Reader