Flavio Briatore ha ottenuto, in parte, ciò che chiedeva dal 2010: è stata annullata la confisca del megayatch Force Blue.

Una piccola vittoria per Flavio Briatore: la Corte di Cassazione ha annullato la confisca del megayatch Force Blue. Una vicenda che va avanti dal 2010, per la quale il manager si è battuto con tutte le sue forze. Il fattaccio, ad oggi, si tinge d’assurdo, soprattutto se si pensa che la barca è stata da tempo venduta all’asta.

Flavio Briatore: annullata la confisca del megayatch

Nell’udienza del 9 giugno 2021, la Corte di Cassazione ha annullato la confisca del Force Blue, lo yatch extra lusso che un tempo era di Flavio Briatore. Era il 21 maggio del 2010 quando l’imprenditore e l’allora moglie Elisabetta Gregoraci vennero raggiunti dalla Guardia di Finanza a largo di La Spezia. I coniugi erano a bordo del megayatch con il piccolo Nathan Falco, che aveva pochi mesi di vita. La procura di Genova, al tempo, stava indagando su Briatore per una sospetta frode fiscale da 3,6 miliardi. Stando alle loro indagini, sembra che Flavio avesse acquistato la barca intestandola alla società Autumn Sailing Ltd, con sede alle Cayman. Così facendo, lui figurava come semplice noleggiatore ed evitava di pagare l’Iva sull’importazione del carburante.

Il Force Blue, di ben 62 metri di lunghezza, è finito così nelle mani dello Stato. Briatore ha fatto di tutto per tornare in suo possesso, ma nel 2018 è stato condannato a 18 mesi. La Cassazione, però, ha annullato la sentenza con rinvio per un vizio di forma. Il 4 ottobre del 2019, al termine dell’appello bis, l’evasione fiscale risultava prescritta, mentre la confisca veniva confermata.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci
Fonte foto: https://www.instagram.com/briatoreflavio/?hl=it

La beffa di Briatore: lo yatch è stato venduto all’asta

Nel frattempo, giusto per tingere un po’ di nero la vicenda, il giudice di legittimità ha rimandato gli atti alla Corte d’appello ligure. Si arriva così al 30 dicembre del 2020, data in cui la Corte ha deciso di mettere all’asta il megayatch ad un terzo del suo presso originale. Il motivo? Le eccessive spese di custodia a carico dello Stato. Il Force Blue, quindi, veniva svenduto con una base d’asta fissata a 7 milioni, contro un valore stimato di 20 milioni di euro.

I legali di Briatore hanno cercato più volte di bloccare la vendita, presentando istanze e ricorsi, sia in sede civile che penale, e offrendosi addirittura di coprire le spese di custodia. Ovviamente, sono stati tutti tentativi vani. Pertanto, il 27 gennaio del 2021, nello studio del notaio Ugo Bechini di Genova, il Force Blue è stato acquistato da Bernie Ecclestone. Considerando la sua amicizia con Briatore, nonché la loro partnership lavorativa, la vendita è apparsa un tantino ambigua. Visto l’annullamento della confisca, cosa può fare adesso Flavio? Può solo sperare di recuperare il ricavato della vendita all’asta e chiedere un risarcimento economico per la lunga vicenda giudiziaria in cui è stato ‘ingiustamente’ coinvolto.


Aurora Leone: “Sono stata male, la mia verità l’ho già raccontata”

Paola Di Benedetto e Federico Rossi confermano la rottura: “Ci siamo amati tanto”